Era rimasta senza benzina mentre era in autostrada, a Philadelphia. E non sarebbe potuta tornare a casa quella sera se Johnny Bobbitt, un senzatetto di 34 anni che chiedeva l'elemosina sul ciglio della strada, non le avesse prestato i 17 dollari che aveva in tasca. Così per ringraziarlo, Kate McClure, 27 anni, ha organizzato una raccolta fondi su internet e in poco più di 10 giorni è riuscita a mettere insieme quasi 100mila dollari a favore di quell'uomo che le ha salvato la vita venendole in soccorso nel momento del bisogno.

"Quando la mia macchina si è fermata – ha raccontato la ragazza – non sapevo cosa fare, era quasi mezzanotte. Il cuore mi batteva all'impazzata". E' stato proprio in quel momento che il clochard è intervenuto. Johnny prima le ha detto di restare chiusa in macchina, poi ha camminato diversi isolati prima di raggiungere il distributore più vicino e acquistare il carburante con gli unici soldi che aveva. La donna ne è rimasta talmente colpita che ha subito pensato di fare qualcosa di concreto per il suo salvatore.

Qualche giorno dopo, è tornata nello stesso punto dove lo aveva incontrato la prima volta per portargli cibo e vestiti. Lì ha scoperto che Johnny aveva un passato nella marina militare e un grande amore alle spalle, e che viveva in strada negli ultimi 18 mesi, a causa di problemi di soldi e droga. Kate ha così deciso di fare di più: ha lanciato una campagna online sulla piattaforma GoFundMe, a cui hanno aderito più 1700 persone che hanno lasciato il proprio contributo con l'obiettivo di far avere all'uomo una casa e soddisfare i suoi bisogni primari.