Saranno disponibili a partire dal 24 settembre le prime 400mila dosi di vaccino antinfluenzale, l'obiettivo della Regione Lazio è vaccinare 2,4 milioni di persone. Le prime dosi di vaccino saranno distribuite alle Asl Roma 1, Asl Roma 2, Asl Roma 6, Asl di Viterbo e Asl di Latina. A renderlo noto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino dell'Unità di crisi Covid-19, a margine del quotidiano aggiornamento sui nuovi contagi di coronavirus nel Lazio che oggi, martedì 22 settembre, registra il dato più alto da inizio emergenza, con ben 238 casi su oltre 9mila tamponi. Tra questi, 141 sono a Roma città, mentre quattro sono i morti da Covid-19 emersi nelle ultime 24 ore nell'intero territorio della regione.

Nel Lazio oggi il numero più alto di casi da inizio emergenza

"Sono numeri quelli emersi in questi giorni che non ci consentono di abbassare la guardia come diciamo da giorni. C’è una ripresa, anche se in un quadro completamente diverso: oggi prevalgono gli asintomatici e i cluster famigliari. Al momento non abbiamo situazioni di sofferenza nella rete, ma dobbiamo necessariamente mantenere alta l’attenzione" questo il commento dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, a margine dei dati comunicati oggi sull'emergenza coronavirus a Roma e nel Lazio. "Sono operativi presso gli scali di Fiumicino e Ciampino i test per gli arrivi da Parigi e altre zone della Francia" spiega. Per quanto riguarda l'ospedale pediatrico Bambino Gesù, D'Amato comunica che: "Sarà attivo il nuovo drive-in pediatrico nella fascia di età compresa tra 0-6 anni, punto di riferimento per tutte le attività pediatriche. Un percorso protetto, dedicato ai bambini con accesso presso il centro prelievi da viale Rhodesia".