355 CONDIVISIONI
21 Settembre 2022
17:37

Ubriaco massacra di botte sua moglie davanti ai figli piccoli: arrestato

È stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate un 42enne che ha massacrato di botte sua moglie davanti ai figli piccoli. La donna guarirà in dieci giorni.
A cura di Alessia Rabbai
355 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Ha massacrato di botte la compagna davanti ai figli piccoli. Autore della violenza è un quarantaduenne, che i carabinieri hanno arrestato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. I fatti risalgono alla notte scorsa, martedì 20 settembre, e si sono verificati nel territorio sul litorale della provincia Sud di Roma.

Secondo quanto ricostruito dal racconto della trentaquattrenne l'uomo era ubriaco quando l'ha aggredita davanti ai figli piccoli. Non era la prima volta che accadeva, ma lei non aveva mai trovato il coraggio di denunciare, per paura di ritorsioni, fino a quest'ultimo episodio in cui lo ha fatto. Lei vedendolo bere troppo le ha detto di regolarsi nel consumare alcol, ma le si è scagliato contro e l'ha picchiata con violenza, prendendola a calci e pugni.

La violenza davanti ai figli piccoli

La scena è purtroppo accaduta davanti agli occhi dei loro figli. Essendo piccoli si sono spaventati e nascosti dietro al divano, dove i carabinieri li hanno trovati. A dare l'allarme sono stati i residenti i quali, preoccupati per le urla che provenivano dalll'abitazione, hanno chiamato il 112 e chiesto l'intervento urgente delle forze dell'ordine. Così sul posto sono giunti in breve tempo i militari della Tenenza di Ardea, che hanno fatto irruzione all'interno dell'appartamento e hanno arrestato l'uomo.

La donna ha ferite guaribili in dieci giorni

I carabinieri hanno trovato la donna in strada, disperata, con numerosi lividi e ferite in diverse parti del corpo e i vestiti strappati. Date le sue condizioni hanno chiamato un'ambulanza. Il personale sanitario l'ha trasportata all'ospedale di Anzio, dove i medici l'hanno curata e ne avrà per dieci giorni a seguito delle ferite subite nell'aggressione. Il quarantaduenne si trova nel carcere di Velletri a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, in attesa della convalida dell'arresto.

355 CONDIVISIONI
Picchia e umilia la compagna e figlia di 3 anni: divieto avvicinamento e braccialetto elettronico
Picchia e umilia la compagna e figlia di 3 anni: divieto avvicinamento e braccialetto elettronico
"Il mio ex mi ha dato fuoco con un accendino davanti ai bambini", la tragedia e il riscatto di Pinky
1.267.653 di Chiara Daffini
Covid Lazio, bollettino del 23 novembre: 2645 nuovi casi e 8 morti, 1400 contagi a Roma
Covid Lazio, bollettino del 23 novembre: 2645 nuovi casi e 8 morti, 1400 contagi a Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni