Aggredita e minacciata da alcuni esponenti del clan Moccia. La vittima è Tiziana Ronzio, fondatrice dell‘associazione TorPiùBella e premiata nel 2019 Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica dal presidente Sergio Mattarella. A denunciare l'aggressione è stata la stessa associazione tramite la pagina Facebook ufficiale. "Non si tratta di un atto isolato – si legge nel post – ma solo dell’ultimo episodio di una serie di atti intimidatori che ormai da mesi colpiscono Tiziana e chi le sta intorno. Provocazioni, minacce di morte ed intimidazioni nel palazzo e fuori di esso si susseguono ininterrottamente, anche in presenza dei carabinieri che prontamente rispondono alle nostre chiamate. Tutti questi atti sono stati documentati e portati all’attenzione delle istituzioni preposte ma ciononostante la situazione non appare migliorare".

Messaggio di solidarietà a Tiziana Ronzio, fondatrice di TorPiùBella

Sull'accaduto si è espressa la consigliera regionale del Lazio, Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti. “Esprimo la mia solidarietà a Tiziana Ronzio, fondatrice di Tor più Bella, a cui ieri sera sono state rivolte minacce da alcuni esponenti del clan Moccia – ha dichiarato la consigliera in una nota – L’esperienza che Tiziana porta avanti, insieme a tante e tanti altri, nelle Torri di Tor Bella Monaca rappresenta la vivacità e la voglia di rinascita del quartiere, contro la delinquenza e lo spaccio, da cui, come riconosciuto dal presidente Mattarella, ripartire. La Regione Lazio proseguirà con ancor più forza – in sinergia con le altre istituzioni – gli interventi di riqualificazione e sarà sempre al fianco di chi denuncia le illegalità; quanto accaduto non dovrà ripetersi”.

Associazione ‘TorPiùBella'

L'associazione TorPiùBella è nata circa sei anni fa dall'idea di Tiziana Ronzio e un gruppo di residenti del quartiere Tor Bella Monaca di Roma. Nel corso degli anni l'associazione si è ampliata, attirando numerosi cittadini che hanno voluto dare il proprio contributo per l'organizzazione di attività finalizzate a rigenerare il quartiere e renderlo più vivibile. "Quando abbiamo fondato Tor Più Bella – prosegue il post pubblicato dall'Associazione – l’idea che guidava il nostro agire era riconnettere le persone nella riscoperta del proprio quartiere. Tutto il quartiere è casa per chi lo abita".