186 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Incidente Laurentina, scontro tra Tesla e Ypsilon

Simona Cardone uccisa da una Tesla, l’appello: “Aveva 2 cani e 20 gatti: ora tocca a noi accudirli”

Accudiva 2 cani, 20 gatti e diverse colonie Simona Cardone, la 67enne travolta e uccisa da una Tesla che viaggiava contromano lungo via Laurentina: online un appello per prendersi cura dei suoi animali.
A cura di Beatrice Tominic
186 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Si occupava di due cani, venti gatti e svariate colonie Simona Cardone, la donna travolta e uccisa da una Tesla che stava viaggiando contromano lungo via Laurentina lo scorso sabato pomeriggio, primo luglio.

Quel pomeriggio era uscita proprio per acquistare il cibo per i suoi animali quando, tornando a casa, è avvenuto il terribile incidente: si trovava a bordo della sua Lancia Y, quando è stata travolta dalla Tesla che viaggiava contromano. L'impatto è stato violentissimo e Simona è morta sul colpo.

"Simona accudiva tanti animali che ora sono stati lasciati soli: aiutatemi ad aiutarli – scrive sui social un'amica della donna che ha lanciato una gara di solidarietà per non abbandonare i cuccioli – Creerò una pagina dedicata con tutti i loro appelli e conto su tutti voi, perché un sorriso ovunque lei sia glielo dobbiamo strappare. Per lei erano tesori preziosi, glielo dobbiamo".

Non se lo sono fatti ripetere due volte. In breve tempo all'appello iniziale è stato aggiunto un aggiornamento: gli animali possono stare tranquilli e godere delle cure dei vicini, degli amici e dei volontari della zona.

L'appello sui social

"Simona viveva in zona Laurentina-Selvotta (tra Roma e Pomezia) e servirebbe chi voglia accudirli nell'immediato, lasciandovi direttamente le chiavi di casa. In più servirà tanta collaborazione per le adozioni, quindi un lavoro fotografico, raccolta informazioni e appelli/preaffidi – scriveva l'amica di Simona Cardone, prima di essere sommersa dalle disponibilità degli utenti – Ho ricevuto talmente tante chiamate e solidarietà da aver la conferma che Simona, come tutte le persone speciali e sensibili, questo mondo schifoso lo cambiano davvero. Spero che tanto interesse non mancherà quando arriverà il momento più complesso di trovare una nuova vita agli animali per cui lei ha dato la sua".

L'incidente fra la lancia Y e la Tesla, foto da Facebook.
L'incidente fra la lancia Y e la Tesla, foto da Facebook.

Simona, travolta e uccisa da una Tesla che viaggiava contromano

Stava percorrendo la via Laurentina, quando si è vista sfrecciare verso di lei una Tesla che viaggiava contromano: l'impatto è stato fortissimo e per la sessantasettenne Simona Cardone si è rivelato fatale. A bordo della Tesla cinque ragazzi fra i 20 e i 25 anni, due dei quali rimasti gravemente feriti. Le indagini si sono spostate all'interno dei loro telefonini, dove gli inquirenti sono alla ricerca di chat e video compromettenti: è all'interno dei dispositivi che i poliziotti hanno rinvenuto video di supercar lanciate ad altissima velocità lungo le strade di Roma, dal raccordo alla Colombo, fino a raggiungere anche i 250 chilometri orari.

186 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views