Sono tre settimane che non si hanno più notizie di Nadia Crescenzi. 45 anni, residente a Cassino, in provincia di Roma, è stata vista l'ultima volta alla stazione di Formia. La donna ha lunghi capelli neri e al momento della scomparsa indossava una canottiera nera, leggins grigi e scarpe da ginnastica viola. Il suo telefono risulta irraggiungibile dall'11 agosto, giorno in cui di lei si sono perse le tracce. Dalla stazione di Formia, dove attendeva il bus per Cassino, sembra essersi volatilizzata. Del suo caso si è occupata anche la trasmissione ‘Chi l'ha Visto‘, cui i familiari si sono rivolti per cercare un aiuto. Sono molto preoccupati per Nadia, non sanno dove si trova, se sta bene e in che condizioni sia. L'unica cosa che vogliono è riabbracciarla e avere sue notizie.

Non si sa se l'allontanamento della donna sia volontario o meno. A quanto si apprende abitava a Cassino insieme al suo compagno ed era una persona molto abitudinaria. Al momento, nonostante le ricerche della famiglia e gli appelli fatti tramite ‘Chi l'ha Visto' e i social media, non c'è nessuna notizia. Dall'11 agosto non c'è stato più nessun avvistamento di Nadia Crescenzi, è come se fosse svanita nel nulla. I familiari chiedono a chiunque abbia notizie della donna di avvertire le forze dell'ordine o la redazione di ‘Chi l'ha Visto', in modo da dare una svolta alla ricerche. Sono molto preoccupati e sperano che qualcuno si faccia avanti per dire di aver visto Nadia da qualche parte, in modo da sapere che sta bene e che non è accaduto nulla di male. Il suo cellulare risulta sempre spento, dal giorno della scomparsa non è mai più stato riacceso.