979 CONDIVISIONI
Covid 19
11 Maggio 2021
16:59

Sabato 15 e domenica 16 maggio Open day nel Lazio con vaccino AstraZeneca per gli over 40

Lo ha comunicato la Regione Lazio. Gli Hub di somministrazione dedicati, i relativi orari e la piattaforma per i ticket virtuali non sono stati ancora comunicati e saranno resi noti nei prossimi giorni. Si tratta del secondo Open Day dopo quello organizzato a Rieti lo scorso fine settimana e che ha avuto molto successo.
A cura di Natascia Grbic
979 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sabato 15 e domenica 16 maggio ci saranno gli Open day con il vaccino AstraZeneca per gli over 40 (ossia i nati nel 1981). Lo ha comunicato la Regione sulla pagina Facebook ‘Salute Lazio'.  Gli Hub di somministrazione dedicati, i relativi orari e la piattaforma per i ticket virtuali non sono stati ancora comunicati e saranno resi noti nei prossimi giorni. Chi vuole, quindi, e rientra nella categoria indicata dalle autorità sanitarie, può decidere di prenotare il vaccino e farsi inoculare la prima dose. Per il momento non è possibile organizzare Open Day con Pfizer: le dosi di questo vaccino, infatti, sono terminate per tutto il mese di maggio. Ne rimangono invece circa 100mila di Johnson&Johnson e AstraZeneca.

Gli Open Day nel Lazio: il primo a Rieti

La decisione presa dalla Regione Lazio di organizzare un altro Open Day, era nell'aria da diversi giorni. Solo la scorsa settimana l'evento di Rieti si è dimostrato essere un successo, con personale organizzato e centinaia di vaccinazioni con AstraZeneca effettuate. Nel frattempo continuano le prenotazioni per fasce d'età sul sito della Regione Lazio ma, ora che la maggior parte delle persone fragili e anziane sono state vaccinate, le autorità politiche e sanitarie potrebbero decidere di rivedere i criteri della campagna vaccinale. Gli Open Day, infatti, potrebbero a breve essere aperti a tutti, in modo da aumentare ancora di più la copertura vaccinale nella regione.

Vaia: "No a distinzione d'età negli Open Day"

"Nel Lazio la Regione li vede con favore, il progetto è allo studio – ha dichiarato Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani in un'intervista a Il Messaggero parlando degli Open Day – L'unico tema è evitare gli assembramenti, va attivato un sistema di prenotazione. E vanno coinvolti i medici di base. Se questa pandemia ci ha insegnato una cosa, è che va rafforzata la medicina di prossimità, servono più cure domiciliari. Anche per il Covid". E ha poi aggiunto che, a questo punto, "è ridicolo fare distinzioni tra un 40enne e un 50enne".

979 CONDIVISIONI
32174 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni