Avrebbero iniziato a litigare per l'aria condizionata finendo poi per prendersi a pugni: è successo nel pomeriggio di oggi, venerdì 30 aprile, nella redazione di RaiSport a Saxa Rubra a Roma. Un giornalista ha infatti colpito con un pugno al volto un collega. Quest'ultimo è stato poi trasportato all'ospedale San Pietro dove è stato dimesso con una prognosi di sette giorni.

La lite degenerata per l'aria condizionata

Secondo quanto riportato dal quotidiano "Il Corriere della Sera", la lite si è verificata intorno alle 18 di oggi pomeriggio. Protagonisti di questa assurda vicenda sarebbero un giornalista di 58 anni, che segue la boxe, e un altro di 52 anni che invece segue il calcio. Stando alle prime informazioni ottenute dagli agenti e sulle quali ci sono ancora delle verifiche, i due avrebbero iniziato a litigare per il funzionamento dell'aria condizionata. Dopo uno scambio di vedute, sarebbero passati alla violenza. Il 58enne avrebbe dato un pugno in pieno volto al 52enne. La lite sarebbe poi stata sedata proprio dai poliziotti che hanno l'ufficio all'interno della palazzina della redazione sportiva.

Il collega valuta la denuncia per lesioni personali

Visto che il 52enne stava perdendo molto sangue, gli agenti hanno chiamato il 118. Gli operatori, intervenuti tempestivamente sul posto, hanno trasportato in ospedale il 52enne per una sospetta frattura del naso. Una volta arrivato in pronto soccorso è stato medicato e dimesso con una prognosi di una settimana. Secondo il CorSera, il cronista starebbe anche valutando la possibilità di denunciare il collega per lesioni personali.