Una ragazza sale sull'autobus completamente ubriaca. L'autista del mezzo pubblico la aiuta e la riaccompagna fino al portone di casa. È successo qualche giorno fa a Ostia a bordo di un mezzo Atac in servizio di notte tra la Capitale e il litorale. "Ne abbiamo raccontate molte in questa pagina e ne conosciamo moltissime di storie che riguardano il buon cuore dei nostri colleghi, ma questa ci sembra veramente particolare", si legge sulla pagina Facebook dell'azienda.

I fatti avvenuti qualche giorno fa a Ostia

Una ragazza è salita sull'autobus completamente ubriaca: quasi non riusciva a reggersi in piedi e ha faticato a mettersi seduta. Il mezzo si è via via svuotato e lei è rimasta presto l'unica passeggera fino al capolinea di via Mar Rosso, lido di Ostia Levante. A stento è riuscita ad alzarsi dal suo posto ed è scesa dal bus. Sul piazzale del capolinea ha continuato a camminare barcollando, ma l'autista si è reso conto delle sue difficoltà e ha deciso di intervenire in suo aiuto. Il dipendente Atac è sceso a sua volta dall'autobus e ha sorretto il corpo della giovane mentre lei indicava con la mano alcuni palazzi lontani qualche centinaia di metri. L'autista ha quindi deciso di accompagnarla fino al portone di casa (sacrificando i minuti di pausa prima della partenza della prossima corsa): "Chiude il bus e tenendo sottobraccio la ragazza, si incammina verso gli edifici. Arrivati sotto l'abitazione la giovane sorride, ringrazia e rassicura: ora si sente già meglio. Grazie a un autista Atac è tornata sana e salva a casa", il racconto sulla pagina Facebook ufficiale di Atac.