284 CONDIVISIONI
Elezioni comunali Roma 2021
20 Giugno 2021
21:46

Primarie a Roma: 45.000 cittadini al voto, ha vinto Roberto Gualtieri

Sono circa 45.000 gli elettori che hanno partecipato oggi alle primarie del centrosinistra a Roma, recandosi a votare per scegliere il candidato sindaco della colazione e il candidato presidente in tredici municipi. Ha vinto il grande favorito il candidato del PD ex ministro Roberto Gualtieri con oltre il 60% dei consensi. Lontanissimo il secondo Giovanni Caudo al 15%. Gli altri candidati erano Tobia Zevi, Paolo Ciani, Imma Battaglia, Stefano Fassina, Cristina Grancio.
A cura di Redazione Roma
284 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

Alle primarie del centrosinistra di Roma hanno votato almeno 45.000 cittadini alla chiusura dei gazebo alle 21.00. Proprio l'affluenza era uno dei punti interrogativi per stabilire il successo delle consultazioni della colazione. "Sono in corso le operazioni e stiamo ricevendo i risultati. Dai dati in arrivo posso dire che andiamo verso i 45mila partecipanti tra elettori in presenza e quelli online. A breve saranno ufficiali i dati dell'affluenza e poi i risultati", a comunicato il segretario romano del Partito Democratico Andrea Casu. L'asticella del successo era stata fissata a 40.000 votanti, un risultato dunque in linea con le aspettative degli organizzatori Certo sono numeri molto distanti da quei 100.000 votanti che nel 2013 portarono alla vittoria di Ignazio Marino, ma rispetto ai 43mila voti validi del 2016 (47mila votanti) nessun ulteriore crollo. Una sfida quella romana resa possibile dalla mobilitazione di circa 1000 volontari delle forze della coalizione di centrosinistra, con il confronto tra sette candidati per la candidatura a sindaco. Gli elettori sono stati chiamati anche a scegliere il candidato presidente in tredici municipi (in II e VIII sono stati confermati gli uscenti Del Bello e Ciaccheri).

I primi seggi scrutinati: Gualtieri oltre il 60%

I primi 63 seggi scrutinati su 187:

Roberto Gualtieri 64,6%

Giovanni Caudo 14,2%

Paolo Ciani 6,1%

Imma Battaglia 6%

Stefano Fassina  4,8%

Tobia Zevi 3%

Cristina Grancio 1%

Numeri che fanno proclamare subito dopo la chiusura dei seggi la vittoria al Partito Democratico per bocca del segretario. "Bene! La prima scommessa è vinta. Le primarie a Roma e Bologna sono un successo di popolo e pur in epoca Covid hanno affluenza come preCovid. Il successo di Lepore e Gualtieri dimostra che abbiamo avuto ragione a non aver paura a farle perché il popolo di centrosinistra è con noi. Avanti!". Lo scrive su Twitter il segretario di Pd Enrico Letta. Esulta anche l'ex segretario e governatore della Regione Lazio Nicola Zingaretti: "Grazie Roma! Lasciamoli chiacchierare. Intanto con la grande partecipazione di oggi il centrosinistra è più forte. Tutti con Gualtieri ora con le idee e la passione. Uniti per vincere". Sulla stessa falsariga il presidente del PD del Lazio Bruno Astorre: "I cittadini romani e bolognesi con una grande partecipazione hanno risposto a tutti quelli che, in questi giorni, avevano attaccato le primarie. Gli stessi che magari per decidere i candidati fanno riunioni ristrette. La grande serata di oggi rilancia il Pd e il centrosinistra".

Le prime parole di Gualtieri da candidato sindaco

Dal quartiere generale di via dei Cerchi arrivano le prime parole di Roberto Gualtieri da candidato sindaco di Roma: "È andata come speravamo, una bellissima giornata di partecipazione e democrazia. Una partecipazione alta, siamo contenti. Sono onorato per la fiducia che mi è stata accordata. Da domani tutti uniti, si lavora per rilanciare Roma. Molti parlavano di flop delle primarie, invece non c'é stato, la partecipazione sembra superiore a quella del 2016, un segnale di grande voglia di cambiare la città".

I candidati alle primarie del centrosinistra a Roma

Oltre a Gualtieri i candidati sono Giovanni Caudo, ex assessore con Marino e poi minisindaco del III Municipio, l'indipendente Tobia Zevi, Paolo Ciani per DemoS, il consigliere comunale e parlamentare di Liberi e Uguali Stefano Fassina, la candidata di Liberare Roma Imma Battaglia e Cristina Grancio per il Partito Socialista, dove è approdato dopo l'elezione in Campidoglio con il M5S.

Qualche polemica per sospette irregolarità ai gazebo

"Si sceglie il candidato sindaco del centro sinistra, che il voto sia una festa democratica, leale, trasparente. Da questa mattina alle 8 sono aperti i gazebo per scegliere il candidato sindaco del centro sinistra. Le primarie si fondano sulle regole ma soprattutto sui comportamenti leali tra i contendenti", aveva scritto Caudo su Facebook a metà giornata. Il riferimento in particolare a quanto accaduto in alcuni seggi di Centocelle. "Arrivano notizie di comportamenti sospetti in alcuni seggi – prosegue Caudo – frutto forse anche di disorganizzazione. Il mio auspicio e' che tutte le fasi del voto si svolgano secondo le regole e secondo i principi di lealtà. Che le primarie siano una festa di popolo, con tanta partecipazione e voglia di scegliere", ha sottolineato. "Fonti della coalizione" hanno successivamente spiegato all'agenzia Ansa che alcune difficoltà ci sono state per il voto dei ragazzi di 16 anni e per alcuni cittadini di origine straniera residenti a Roma perché non in possesso della tessera elettorale.

Letta: "Festa della democrazia il popolo del centrosinistra c'è"

"Stiamo dimostrando che il popolo di centrosinistra, il popolo democratico e progressista c'è, accetta il metodo che tutti insieme abbiamo scelto e partecipa alla scelta dei nostri candidati sindaci a tutti i livelli, laddove abbiamo scelto di fare così", così Enrico Letta dopo aver votato a Roma a Testaccio. "Per noi questo è un grande viatico in vista delle elezioni di ottobre. Aspettiamo i risultati di questa sera ma io posso già dire che questa è festa di partecipazione, che il popolo di centrosinistra c'è e questo per noi è un grandissimo stimolo e una grande responsabilità", ha aggiunto Letta. A suo avviso "i risultati delle primarie sono molto importanti. Stasera li guarderemo con grande attenzione e poi inizieremo la corsa. Vedo che c'è molta partecipazione sia a Roma, sia a Bologna".

284 CONDIVISIONI
96 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni