Elezioni comunali Roma 2021
10 Ottobre 2021
16:12

Per Gualtieri non tutto il lavoro di Raggi è da buttare come “su legalità, Expo e Pnrr”

In un’intervista il candidato del centrosinistra Roberto Gualtieri afferma che non tutto il lavoro di Virginia Raggi è da mettere da parte e che intende, su alcuni dossier, continuare sulla strada tracciata dall’amministrazione uscente.
A cura di Redazione Roma
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

In un'intervista rilasciata al Fatto Quotidiano il candidato del centrosinistra Roberto Gualtieri ha spiegato di essere fiducioso verso il ballottaggio del 17 e 18 ottobre. "Sento tanti elettori di Carlo Calenda e Virginia Raggi già orientati a sostenermi. – ha dichiarato – Sento molta sintonia su una città che guardi all'Europa e sia protagonista di sfide come inclusività e sostenibilità ambientali. Al contrario, sento molta distanza nei confronti della destra di Michetti, Meloni e Salvini. Mi faccia aggiungere che l'assalto dell'estrema destra alla sede della Cgil è di una gravità inaudita, così come sono gravi le parole di Michetti sul ricordo della Shoah che echeggiano pericolosi pregiudizi antisemiti".

Da una parte un fronte ampio, dove Gualtieri è pronto a mettere al centro il minimo comune denominatore di valori che possono essere condivisi anche da tanti elettori che hanno fatto altro scelte al primo turno, dall'altra la destra identitaria di Salvini e Meloni, questo è il messaggio dell'ex ministro che si sente già con un piede in Campidoglio.

E per porre un ramoscello d'olivo alla sindaca Raggi che ha incontrato ieri, Gualtieri ha spiegato che non tutto il lavoro di Raggi è da buttare e che ha intenzione di proseguire in alcuni casi il lavoro già iniziato. Dando atto ad esempio dell'impegno di Raggi "sulla legalità che intendo proseguire e rilanciare", ma apprezzando anche  "il Piano urbano della mobilità sostenibile, il Grab, l'iniziativa su Expo". "Su diversi temi è stata fatta una pianificazione di qualità – prosegue Gualtieri – ma la capacità realizzazione ha spesso lasciato a desiderare. La lotta alle mafie è una priorità, sul modello dello sgombero dei Moccia da Tor Bella Monaca. E poi porterò avanti il lavoro fatto con Giuseppe Conte per ottenere il Pnnr, che ora va attuato a Roma". Domani mattina Gualtieri incontrerà Raggi in un incontro istituzionale che fa seguito a quello della sindaca con Michetti dello scorso venerdì.

389 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni