1 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Spara dall’auto e uccide una donna al Villaggio Prenestino: 28enne fermato per omicidio

I poliziotti hanno fermato un 28enne, sospettato di essere l’autore della sparatoria di ieri al Prenestino, nella quale una donna è rimasta gravemente ferita ed è morta.
A cura di Alessia Rabbai
1 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un uomo di ventotto anni è stato fermato, perché fortemente sospettato di essere l'autore dell'omicidio avvenuto ieri in via della Riserva Nuova nei pressi di via Prenestina a Roma. Nella vicenda di giovedì 23 maggio è rimasta ferita gravemente una donna di ottantuno anni, che è morta in ospedale per una ferita d'arma da fuoco. A rintracciare il presunto responsabile della sparatoria, che si è consumata in zona Villaggio Prenestino sono stati gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia. Il ventottenne attualmente è gravemente indiziato di aver aperto il fuoco contro l'anziana, raggiunta da uno dei proiettili. La donna è deceduta oggi in ospedale.

La donna è morta oggi in ospedale

La donna rimasta gravemente ferita viaggiava nel sedile posteriore nell'auto all'interno della quale è stata attinta dal proiettile alla schiena. Soccorsa, ha avuto urgente bisogno di cure mediche ed è stata trasportata con l'ambulanza in codice rosso al Policlinico Umberto I. Le sue condizioni di salute sono parse fin da subito gravissime ed è morta stamattina in ospedale.

La sparatoria al Villaggio Prenestino

Secondo quanto ricostruito finora dai poliziotti che indagano sul caso coordinati dalla Procura ieri pomeriggio una Fiat 500 a bordo della quale gli investigatori ritengono si trovassero due persone, tra le quali il ventottenne fermato, ha affiancato un'altra auto, una Smart. Chi era all'interno della prima ha esploso contro la seconda vettura alcuni colpi di pistola, uno dei quali ha raggiunto la vittima. Al volante della Smart c'era anche un'altra donna, una sessantaquattrenne, che invece è rimasta illesa. Poi la Fiat 500 ha proseguito il suo cammino, facendo perdere temporaneamente le proprie tracce. Non è chiaro il movente del gesto, non si esclude che la donna sia stata colpita per errore.

1 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views