Si terranno questa mattina alle 11 i funerali di Alessandro Petroni, il dipendente del comune di Guidonia morto domenica scorsa in un tragico incidente in moto su via Tiburtina, nella zona di Setteville. Secondo quanto ricostruito dagli agenti di Polizia Locale giunti sul posto, Petroni stava viaggiando sulla sua moto quando, per cause non chiare, ha impattato con la sua moto Aprilia 1000 contro un Suv che non è riuscito a frenare in tempo per evitarlo. Alessandro Petroni, ‘Flash' per gli amici, abitava a Case Rosse (non lontano dal luogo dell'incidente) con la compagna. Dopo le esequie, la salma sarà sepolta nel funerale di Collegiove vicino Rieti, paese di origine dei genitori del centauro, Mario e Maria.

L'incidente in cui ha perso la vita Alessandro Petroni è avvenuto la mattina del 18 ottobre lungo via Tiburtina. Il 45enne stava viaggiando verso Tivoli quando ha impattato contro un Suv Opel Antara all'altezza del chilometro 17,800. L'impatto è stato molto violento, Petroni è stato sbalzato sull'asfalto per diversi metri. Purtroppo inutili i soccorsi, giunti immediatamente sul posto: per il dipendente del comune di Guidonia, molto conosciuto e apprezzato, non c'è stato nulla da fare, è morto praticamente sul colpo. Il conducente del Suv è indagato per omicidio stradale, un atto dovuto per consentire il corretto svolgimento delle indagini. Terminati gli accertamenti, la salma è stata trasferita all'obitorio.

"Sono stato informato che, Alessandro Petroni o meglio Flash come lo chiamavano i colleghi del nostro comune, ci ha lasciati a causa di un incidente stradale – ha dichiarato il sindaco di Guidonia Michel Barbet – Una vita spezzata che lascia un vuoto profondo tra i familiari, gli amici e tutta la nostra comunità. Alessandro era un lavoratore competente e sempre pronto ad intervenire con prontezza ed affidabilità, ed anche in questo momento difficile per tutto il Paese ha dato il suo grande contributo. Per questo, e con profondo dolore, a nome della Città che rappresento e di tutta l'amministrazione comunale, rivolgo ad Alessandro un affettuoso saluto ed un sincero ringraziamento, e mi stringo intorno alla sua famiglia in questo giorno così triste".