Niente neve a Roma almeno fino al 20 gennaio. Nella Capitale e nel Lazio fa freddo e le temperature, specialmente le massime, subiranno nei prossimi giorni un ulteriore calo fino ad attestarsi intorno allo zero di notte o al mattino presto, con intense gelate. Nonostante ciò non sarebbero però previsti fiocchi bianchi sulla Capitale. A spiegarlo il colonnello Mario Giugliacci, meteorologo , accademico e personaggio televisivo. Intervistato da Fanpage.it ha fatto il punto sul quadro che ci attende nei prossimi giorni, per quanto riguarda le previsioni del meteo a Roma e nel Lazio, escludendo per ora nevicate nella Capitale almeno nei prossimi giorni. Una notizia che placa gli entusiasmi di grandi e piccini, che attendono con ansia la visita della cosiddetta ‘dama bianca' in città e che fa tirare a chi non la ama o a chi teme disservizi un sospiro di sollievo. Almeno per il momento.

I giorni più freddi sanno 15, 16 e 17 gennaio

"Il 12, 13 e 14 gennaio il cielo resterà sereno, senza fenomeni di rilievo, poi a partire dal 15 e poi il 16 e 17 gennaio ci sarà un'ondata di aria fredda proveniente dai Balcani, che arriverà a lambire anche il Lazio e le regioni tirreniche, superando gli Appennini – spiega Giuliacci -Aria fredda che, sospinta dal vento di Bora, ci farà percepire temperature ancora più rigide, con intense gelate al mattino. Venerdì, sabato e domenica saranno i tre giorni più freddi dell'inverno finora trascorso". Niente neve dunque, almeno fino alla metà di gennaio.

Nuova ondata d'aria fredda dopo il 20 gennaio

"Il 18 potrebbero verificarsi nevicate a bassa quota sui rilievi del reatino, ma che comunque non interesseranno altre aree del Lazio, né di Roma e provincia". Il 19 gennaio l'ondata di aria fredda si sposterà al Sud, con una risalita delle temperature nel Lazio e nelle regioni centrali. "Verso il 23 gennaio assisteremo ad una nuova ondata di aria fredda, che potrebbe aprire a nuovi scenari" spiega. Per scoprire se nevicherà a Roma a fine gennaio o a febbraio bisognerà attendere la prossima settimana.