È morta Emma Di Capua, 86 anni, la mamma del segretario del Partito democratico Nicola Zingaretti, dell'attore Luca e di Angela. La signora era malata da tempo.

In una lettera inviata al quotidiano La Repubblica nel 20017 i fratelli Zingaretti hanno raccontato la storia della loro famiglia: Ester Della Torre, la loro bisnonna, fu deportata ad Auschwitz. La signora Emma si salvò praticamente per caso insieme alla sorella e ai genitori. "Grazie a questo caso, noi oggi esistiamo. Non siamo ebrei, se non nelle radici culturali, perché non lo era nostra nonna materna, e quindi non lo è nostra madre. Anzi, come in molte famiglie romane, anche nella nostra c'è un incontro fecondo di radici ebraiche, cattoliche e cultura laica: diversi orientamenti che hanno convissuto e si sono contaminati senza mai entrare in conflitto fra loro e arricchendosi. Ma ai nazifascisti questo poco importava. Entrarono in casa a Monteverde Vecchio cercando la famiglia di Angelo Di Capua, nostro nonno, e se nostra madre di 7 anni fosse stata li, sicuramente sarebbe stata arrestata e deportata e poi uccisa. Cosi è stato per milioni di uomini, donne e bambini in tutta Europa". La nostra storia, hanno scritto ancora i fratelli Zingaretti, "è una storia di cittadini di Roma, come tante altre storie di romani e romane, che racconta bene il legame tra i fatti storici e la memoria, i ricordi e le vite, gli intrecci che esistono in una comunità. Questo, come altri esempi, chiarisce bene infatti come il 16 ottobre sia una ferita che ha colpito una comunità in particolare ma anche una ferita di tutti, non solo per naturali implicazioni etiche e valoriali di rifiuto dell'olocausto, ma anche perché ha coinvolto Roma e l'Italia. Il 16 ottobre del 1943 è tra noi, nelle vittime, nei non nati, nelle famiglie distrutte, nei sopravvissuti e nei tanti che sono nati e oggi vivono perché il nazifascismo ha perso". 

"Ci uniamo al dolore della famiglia Zingaretti per la perdita della madre del presidente della Regione Lazio. Condoglianze", comunica il gruppo della Lega al Consiglio regionale del Lazio. Anche la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, si è unita al cordoglio per la scomparsa della signora Di Capua: "A nome mio e di tutta Fratelli d'Italia desidero esprimere il mio cordoglio e la mia vicinanza a Nicola Zingaretti e alla sua famiglia per la scomparsa della madre Emma".