267 CONDIVISIONI
News sull'omicidio di Rossella Nappini a Roma

Rossella Nappini uccisa a Roma, l’ex Adil Harrati non risponde alle domande del giudice

Adil Harrati, accusato di aver ucciso l’infermiera Rossella Nappini, ha deciso di non collaborare e di non fornire la sua versione dei fatti alla giudice per le indagini preliminari preliminari Daniela Caramico D’Auria.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Roma Fanpage.it
A cura di Enrico Tata
267 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News sull'omicidio di Rossella Nappini a Roma

Si è avvalso della facoltà di non rispondere, Adil Harrati, il 45enne accusato di aver ucciso Rossella Nappini a Roma. L'uomo, di nazionalità marocchina e irregolare in Italia, ha deciso di non collaborare e di non fornire la sua versione dei fatti alla giudice per le indagini preliminari preliminari Daniela Caramico D'Auria, che a sua volta si è riservata di decidere sulla convalida del fermo.

Adil Harrati è accusato è accusato di omicidio volontario premeditato

Dal momento in cui è stato rintracciato e bloccato, l'uomo si trova nel carcere di Regina Coeli con l'accusa di omicidio volontario aggravato dalla premeditazione. La pm titolare del fascicolo di indagine, Claudia Alberti, ha già raccolto indizi che sembrano schiaccianti sulla responsabilità del 45enne: dalle testimonianze dei vicini ai video delle telecamere di sorveglianza, fino all'analisi sulle celle telefoniche che confermano la sua presenza sul luogo del delitto.

Secondo le prime ricostruzioni degli investigatori, Harrati sarebbe arrivato in via Giuseppe Allievo armato di coltello e già intenzionato ad uccidere Rossella Nappini, con cui aveva avuto una breve relazione. La donna è stata uccisa con circa venti coltellate.

L'ex compagno dell'infermiera ha raccontato: "Adil la molestava"

Un ex dell'infermiera ha raccontato che "Adil la molestava. La loro storia era durata poco, lei gli aveva detto di farla finita. Si sono conosciuti durante i lavori di ristrutturazione nella casa della madre viveva. Sono usciti insieme, poi lei ha deciso di chiudere, ma lui da quanto mi diceva continuava a cercarla".

Le indagini sono ancora in corso, ma sulla colpevolezza di Harrati non sembrano esserci dubbi. L'uomo è assistito dall'avvocato Rosario Cunsolo. Intanto per oggi pomeriggio è stata organizzata una fiaccolata in ricordo dell'infermiera, con la partenza fissata alle ore 19 dall'ospedale San Filippo Neri, Asl Roma 1.

267 CONDIVISIONI
Rossella Nappini uccisa a Roma, la sorella: "Il killer non può aver agito da solo, voglio la verità"
Rossella Nappini uccisa a Roma, la sorella: "Il killer non può aver agito da solo, voglio la verità"
Funerali Rossella Nappini: amici, colleghi e familiari accompagnano il feretro fra lacrime e applausi
Funerali Rossella Nappini: amici, colleghi e familiari accompagnano il feretro fra lacrime e applausi
Chi era Rossella Nappini, l'infermiera 52enne uccisa a coltellate a Roma
Chi era Rossella Nappini, l'infermiera 52enne uccisa a coltellate a Roma
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni