274 CONDIVISIONI
10 Settembre 2022
8:42

Infermiera a processo: si fa intestare casa da 2 milioni di euro e nominare erede universale

Avrebbe raggirato un anziano imprenditore per farsi intestare una casa da oltre 2 milioni e 600 euro, facendosi nominare erede universale. Un’infermiera 57enne è finita a processo con l’accusa di circonvezione d’incapace.
A cura di Alessia Rabbai
274 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

È finita a processo e dovrà rispondere dell'accusa di circonvenzione d'incapace l'infermiera Antea Placida Retta. La cinquantasettenne è ritenuta responsabile di aver raggirato per sei anni l'imprenditore sanitario Mario Di Carlo, facendosi intestare un costoso appartamento in Largo del Nazareno, dal valore di 2 milioni e 600 mila euro nel centro storico di Roma, una polizza vita da tre milioni di euro e una paghetta di 125 euro a settimana. Non solo, oltre ai regali che si faceva fare tra borse di lusso e altri oggetti firmati, versava soldi anche sul conto dei famigliari. Imputato sempre per circonvenzione d'incapace anche l‘autista di Di Carlo, Gino Cerrone. Quest'ultimo pentendosi avrebbe raccontato tutto ai nipoti dell'imprenditore, che hanno sporto denuncia.  Si sarebbe fatto intestare numerosi assegni, per un valore complessivo di 74mila euro.

L'infermiera si è fatta nominare erede universale

Come riporta Il Messaggero, i fatti risalgono all'arco temporale compreso tra il 2009 e il 2015. I due si sono conosciuti in ospedale, allora la moglie di Di Carlo stava male ed era ricoverata nella struttura, mentre l'uomo è deceduto a sua volta alcuni anni dopo, nel 2017. In quegli anni l'imprenditore mostrava i primi segni di demenza senile, l'infermiera secondo l'accusa approfittando della sua fragilità è riuscita ad ottenere la sua fiducia e lo ha raggirato, facendosi presentare alle persone come una lontana nipote. In questo modo poteva stargli accanto senza destare sospetti. L'infermiera è riuscita a farsi assumere nella rsa a gestione famigliare Villa Delia e a farsi nominare erede universale a danno di tre nipoti di Di Carlo. I rapporti tra l'imprenditore e i suoi famigliari erano compromessi, per questo non si erano accorti di quello che stava accadendo durante la loro assenza.

274 CONDIVISIONI
Marito e moglie nascondono otto milioni di euro in giardino: il video del ritrovamento
Marito e moglie nascondono otto milioni di euro in giardino: il video del ritrovamento
521.664 di Giorgia Venturini
Tangenti al Ministero dell'Istruzione: 15 persone a rischio processo
Tangenti al Ministero dell'Istruzione: 15 persone a rischio processo
Morti di Covid nella casa di riposo a Roma, 4 a processo:
Morti di Covid nella casa di riposo a Roma, 4 a processo: "Quei contagi si potevano evitare"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni