Incidente su Corso Francia a Roma, dove un uomo è morto in uno scontro che ha coinvolto la sua moto e un'auto. Il sinistro risale alla mattina presto di oggi, domenica 11 ottobre. La vittima è un trentasettenne di nazionalità peruviana. Secondo le informazioni apprese erano circa le ore 5 e il motociclista, in sella al Peugeot Tweet, stava percorrendo Corso Francia, all'altezza di via Maresciallo Pilsduski, quando per cause non note e ancora in corso d'accertamento, ha preso contromano la rampa di Corso Francia avente direzione viale Tiziano e si è scontrato con un'auto Fiat Panda. L'impatto frontale è stato violento: ad avere la peggio è stato il motocilista che, sbalzato dalla sella è finito riveso sull'asfalto, dopo un volo di diversi metri. Una caduta rovinosa, che non gli ha purtroppo lasciato scampo.

Motociclista morto sul colpo

Il trentasettenne è deceduto sul colpo. Sul posto, ricevuta la telefonata al Numero Unico delle Emergenze 112, è intervenuto il personale sanitario. Inutile ogni tentativo di rianimarlo, per il motociclista non c'è stato nulla da fare se non constatarne il decesso, sopraggiunto per le gravi ferite e traumi riportati. Presenti per i rilievi scientifici gli agenti della polizia locale di Roma Capitale del III Gruppo Nomentano, che hanno svolto gli accertamenti e ricostruito la dinamica dell'accaduto.

Ieri morta una motociclista di Fontana Liri

A perdere la vita sulla strada a bordo della propria moto poche ore prima dell'incidente avvenuto su Corso a Roma è stata una motociclista di trentadue anni di Fontana Liri, in provincia di Frosinone, Antonella Venditti, caduta alle porte di Gioia Vecchia, nel territorio della Marsica in Abruzzo. Stava facendo un'uscita insieme a un gruppo di motociclisti, tra i quali c'era anche il suo compagno, quando, per cause non note e ancora in corso d'accertamento, la donna ha perso il controllo del suo veicolo a due ruote e si è scontrata con un'auto, il cui conducente è rimasto illeso. Antonella, ingegnere, si sarebbe dovuta sposare tra pochi mesi.