112 CONDIVISIONI
3 Ottobre 2021
15:08

Incendio Ponte di Ferro, struttura inagibile: incubo traffico per le zone di Marconi e Ostiense

I Vigili del Fuoco hanno dichiarato inagibile il Ponte di Ferro, la struttura che collega Marconi e Ostiense andata a fuoco questa notte. La sua chiusura, che potrebbe durare mesi, rischia di trasformarsi in un incubo per i romani, con il traffico che potrebbe aumentare in maniera significativa, in un quadrante di Roma già giornalmente paralizzato dalle auto.
A cura di Natascia Grbic
112 CONDIVISIONI
Foto a sinistra di Laura Corrotti
Foto a sinistra di Laura Corrotti

L'incendio che ha interessato questa notte il Ponte di Ferro a Ostiense, ha reso la struttura inagibile. I Vigili del Fuoco, com'era prevedibile, hanno interdetto il passaggio sia ai veicoli sia ai pedoni: nessuno può passare sul ponte, i cui danni strutturali saranno valutati a breve dal Dipartimento Lavori Pubblici di Roma Capitale. Il rogo non rappresenta però solo un danno a livello ambientale: rischia infatti di rappresentare un incubo per i cittadini romani, dato che la chiusura del Ponte porterà nella zona un incremento del traffico significativo. Zona, quella di Marconi/Ostiense, che già normalmente è facile trovare paralizzata per il gran numero di veicoli che l'attraversa. E se il Ponte di Ferro sarà chiuso per mesi, le ripercussioni sul traffico cittadino saranno molto pesanti.

Da domani in vigore piano alternativo per mobilità

"Ci vorrà tempo, sono in corso ora i sopralluoghi. Non possiamo però dare una tempistica esatta", hanno spiegato all'AGI fonti dei Vigili del Fuoco, che da questa notte sono al lavoro insieme a carabinieri, polizia e vigili urbani, che si stanno occupando di traffico e deviazioni. Gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda riguardano la conclusione della prima riunione del Centro operativo comunale convocato dalla sindaca Virginia Raggi e a cui ha partecipato anche il delegato alla Sicurezza Marco Cardilli. Al momento è in fase di definizione il piano operativo di mobilità alternativo per la zona Ostiense – piazzale della Radio, che sarà regolato in base a uno studio di traffico realizzato da Roma servizi per la mobilità. Questo piano entrerà in vigore a partire da domani mattina, lunedì 4 ottobre.

L'incendio forse partito da un fornelletto o un fuoco

L'incendio che ha interessato il Ponte di Ferro è divampato questa notte verso le 23. Incredibili le immagini del rogo, che ha fatto crollare una parte della struttura, tra lo stupore e la paura delle persone che hanno assistito alla scena. L'ipotesi più probabile è che l'incendio abbia origine colposa e che le fiamme siano scaturite da un fornelletto o un fuoco acceso dai clochard che vivono sulla banchina per scaldarsi. Sul posto sono in corso verifiche dai carabinieri della stazione Trastevere, mentre le banchine sono state interdette per una questione di sicurezza.

112 CONDIVISIONI
Incendio a Roma: crolla il Ponte di Ferro a Ostiense
Incendio a Roma: crolla il Ponte di Ferro a Ostiense
Ponte di Ferro chiuso dopo l'incendio: come cambia la viabilità
Ponte di Ferro chiuso dopo l'incendio: come cambia la viabilità
Incendio a Roma: crolla il Ponte di Ferro a Ostiense
Incendio a Roma: crolla il Ponte di Ferro a Ostiense
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni