Incendio a Roma, un’enorme colonna di fumo nero al Trullo: brucia un deposito

Un enorme incendio sta avvolgendo Roma Ovest in queste ore. Un rogo è divampato in un capannone al Trullo. L’alta colonna di fumo nero è visibile da chilometri di distanza.
A cura di Redazione Roma
1.327 CONDIVISIONI
Immagine

Un'enorme colonna di fumo nero sta avvolgendo in queste ore Roma Ovest, visibile da mezza città. Dalle prime ore della mattina di oggi – sabato 2 settembre – asfissiati i quartieri di Trullo e Portuense. Migliaia di cittadini sono in casa con le finestre chiuse. Da quanto si apprende starebbe andando a fuoco un capannone adibito a magazzino in vicolo Monte delle Capre al Trullo.

Dopo ore di lavoro l'incendio al Trullo è sotto controllo

Sul posto le forze dell'ordine e i vigili del fuoco con diverse squadre a lavoro per spegnere le fiamme. Chiuse le strade adiacenti, molti cittadini che abitano nei palazzi nelle immediate adiacenze dell'incendio hanno lasciato le loro abitazioni a causa del fumo asfissiante. Due palazzine sono state evacuate. Dopo ore di lavoro, attorno alle 14.00 i vigili del fuoco hanno comunicato che l'incendio era sotto controllo. "Il tetto del capannone è collassato al centro della struttura dove continua in cui all'interno ancora brucia materiale di varia natura. – si legge in una nota – Inviate ulteriori due Autobotti di vigili del fuoco di cui una kilolitrica a 25.000 litri oltre a quelli già presenti. Richiesto il supporto della Polizia Locale per la chiusura delle strade e per la rimozione delle auto, visto che le vie sono molto strette .Sul posto sono presenti squadre di Acea e Italgas".

Immagine

Incendio a Roma: le fiamme si sono propagate da una palestra

Nel capannone da quanto si apprende sono presenti alcune attività commerciali. Le fiamme si sarebbe propagate dalla palestra ASD New Era Academy, in cui sono in corso dei lavori di ristrutturazione, per coinvolgere le attività adiacenti. Secondo alcuni testimoni prima delle fiamme si sarebbe sentito un "grosso boato", come di un'esplosione e poi si sarebbero immediatamente propagate le fiamme. Ma saranno solo le successive indagini dei vigili del fuoco e dei periti a stabilire con certezza l'origine dell'incendio.

1.327 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views