169 CONDIVISIONI
16 Maggio 2022
16:49

Incendio a Monterotondo Scalo, fiamme in fabbrica di vernici: ferito un dipendente

Alle 13 di oggi è divampato un incendio nella fabbrica di vernici di Monterotondo Scalo. Le ditte vicine sono state evacuate e sono in corso i rilevamenti per la qualità dell’aria: nel frattempo il Comune ha anche disposto la chiusura delle finestre e il divieto di attività all’aperto.
A cura di Beatrice Tominic
169 CONDIVISIONI
Foto da Facebook.
Foto da Facebook.

Nella zona industriale dello Scalo di Monterotondo, comune a nord est della capitale, poco prima delle 13 di oggi si è sviluppato un grande incendio all'interno di una fabbrica che produce vernici in via Leonardo Da Vinci, all'altezza dell'incrocio con via Panotti: sono ancora in corso le operazioni di spegnimento. Le ditte vicine, come fa sapere il sindaco Riccardo Varone, sono state evacuate in via precauzionale e a causa dell'elevato rischio di sostanze tossiche nell'aria, sono in corso le rilevazioni di Arpa Lazio per il monitoraggio della qualità dell'aria. Oltre al proprietario, rimasto lievemente intossicato, risulta anche un dipendente ferito con diverse ustioni sul corpo.

L'incendio si trova adesso sotto controllo grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco, supportati dalla Protezione Civile di Monterotondo e dell'agenzia regionale di Protezione Civile. Sul posto, non appena scatto l'allarme, sono arrivate quattro squadre di vigili del fuoco di Roma che stanno lavorando per spegnere l'incendio, insieme a 4 autobotti , la kilolitrica ,Crrc e il carro autoprotettori in presenza del funzionario di guardia e capoturno provinciale: le fiamme sono ancora alte e non è possibile fare una stima dei tempi impiegati per lo spegnimento.

Nel frattempo, sul posto sono arrivati anche i carabinieri che hanno provveduto a chiudere alla circolazione le strade che portano verso il luogo dell'incendio e ad evacuare le aziende confinanti e il personale sanitario del 118. Le persone coinvolte sono due, il proprietario della fabbrica che è rimasto lievemente intossicato e uno dei dipendenti che è ferito: l'uomo ha riportato diverse ustioni ed è stato trasportato al pronto soccorso, ma non rischia la vita.

Sono moltissime le segnalazioni arrivate sui social dagli utenti e molti gli avvistamenti della nuvola nera dalla vicina Mentana, che dal comune colpito dista poco meno di 5 chilometri, ma anche dalla città di Roma: nei quartieri che si trovano a nord est della capitale, come quello di Montesacro, la nuvola sembra essere chiaramente visibile.

Sui social network è stata inviata anche la nota del Comune di Monterotondo che invita tutti i cittadini e le cittadine a chiudere le finestre.

La nota del Comune di Monterotondo diramata sui social

"È in corso un importante incendio, all'interno di un’azienda che si occupa di produzione di vernici, in zona industriale – hanno spiegato sui canali social – Sono prontamente intervenute squadre dei vigili del fuoco, sono presenti in loco Carabinieri e Protezione Civile. Si raccomanda massima prudenza e di seguire le indicazioni fornite dalle forze dell’ordine, si consiglia inoltre di tenere chiuse le finestre delle abitazioni. Vi terremo comunque aggiornati su eventuali sviluppi."

Secondo gli ultimi aggiornamenti, inoltre, per prevenire un possibile passaggio di inquinanti è vietato anche svolgere attività all’aperto, comprese manifestazioni, attività ludiche, attività sportive in genere ed altri eventi programmati all'aperto, nonché la frequentazione di spazi all’aperto da parte di animali domestici; di esporre prodotti alimentari fuori degli esercizi di vendita; la raccolta ed il conseguente consumo di frutta e verdura presso orti domestici e aziende agricole.

La preoccupazione maggiore, infatti, è che fra le conseguenze del rogo possa esserci anche sprigionamento di sostanze tossiche pericolose per la salute. Fra gli altri suggerimenti, come ha anche scritto il sindaco di Monterotondo Riccardo Varone, c'è anche quello di non recarsi sul posto, per evitare che il traffico possa ostacolare i soccorsi: per la stessa ragione è stata anche disposta la chiusura al traffico di via Leonardo da Vinci.

Le operazioni di spegnimento

Iniziate verso le ore 13, le operazioni di spegnimento stanno proseguendo da oltre due ore, ma non è ancora possibile fare previsioni sul tempo che verrà impiegato prima che possano essere portate a termine. Le fiamme nella zona colpita sono ancora molto alte e il calore elevato: farsi strada per entrare all'interno del capannone è davvero. La priorità, adesso, è circoscrivere la zona dell'incendio, dove sarebbero presenti sostanze tossiche e poi proseguire con le attività di bonifica e messa in sicurezza. Soltanto una volta spento il rogo sarà possibile procedere con eventuali valutazioni.

169 CONDIVISIONI
Incendio alla fabbrica Stellantis di Pomigliano, grossa colonna di fumo nero
Incendio alla fabbrica Stellantis di Pomigliano, grossa colonna di fumo nero
Incendio in via dello Scalo Prenestino: bruciano dei cavi e un hotel resta senza corrente
Incendio in via dello Scalo Prenestino: bruciano dei cavi e un hotel resta senza corrente
Incendio a Pagani, distrutti dalle fiamme i capannoni industriali
Incendio a Pagani, distrutti dalle fiamme i capannoni industriali
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni