3 Gennaio 2022
7:55

Il Lazio oggi entra in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

La differenza più grande con l’entrata del Lazio in zona gialla a partire da oggi, 3 gennaio 2022, riguarda l’uso della mascherina anche all’aperto, già obbligatoria in tutta Italia.
A cura di Alessia Rabbai

Il Lazio da oggi, lunedì 3 gennaio 2022, entra in zona gialla. Rispetto a prima non cambia praticamente nulla, quindi le persone non saranno nuovamente alle prese, come accadeva prima con i colori delle regioni, con divieto di spostamenti e coprifuoco, ma la differenza più grande riguarda l'uso della mascherina, obbligatoria in zona gialla anche all'aperto. Tuttavia si tratta di una misura che il Governo ha già introdotto sull'intero territorio nazionale a prescindere dal colore delle singole regioni. Vediamo insieme cosa cambia e cosa no a Roma e nel Lazio con l'ingresso in zona gialla per quanto riguarda spostamenti, uso della mascherina e richiesta del Super Green Pass.

Come cambiano gli spostamenti con il Lazio in zona gialla

Roma e il Lazio da oggi entrano in zona gialla per l'aumento dei contagi, dei ricoveri e delle terapie intensive, che dal bollettino medico di ieri rispettivamente erano a quasi 8mila nuovi positivi su oltre 36mila tamponi, 1.173 (+19) e 152 (-1). Per quanto riguarda gli spostamenti non cambia nulla, che si tratti di muoversi all'interno del Comune, tra Comuni diversi oppure tra regioni diverse. Tutti gli spostamenti sono sempre consentiti.

Quando serve il Super Green Pass?

Il Super Green Pass, ossia la certificazione verde anti Covid rafforzata, ottenibile dunque con il vaccino o con la guarigione, serve per prendere i mezzi pubblici, per accedere a bar e ristoranti, compresa la consumazione al bancone. Dal 10 gennaio verrà esteso anche per la consumazione all'aperto, agli alberghi, a feste per cerimonie civili o religiose, a musei e mostre, sale gioco e scommesse, piscine, impianti sportivi e centri benessere e altro.

Quando è obbligatorio usare la mascherina Ffp2?

Con il decreto del Governo è stato introdotto l'obbligo di indossare la mascherina Ffp2 su tutti i mezzi pubblici, quindi metro, bus, tram, treni e altro. La Ffp2, che assicura un maggiore livello di protezione, dal 23 dicembre fino a fine stato d'emergenza è obbligatoria anche nei luoghi al chiuso in cui le persone si ritrovano per piacere, come ad esempio teatri, cinema, stadi sia al chiuso che all'aperto, sale con musica dal vivo. Inoltre in tutti questi posti non si potrà più bere o mangiare, occasioni per le quali appunto era concesso togliere la mascherina, che dovrà essere tenuta sul viso per l'intera permanenza.

Sanità nel Lazio, da oggi con tre click dall'app si possono prenotare anche ecografie e tac
Sanità nel Lazio, da oggi con tre click dall'app si possono prenotare anche ecografie e tac
Tutta Roma ‘zona rossa’ e cinghiali abbattuti: cosa prevede la nuova ordinanza sulla peste suina
Tutta Roma ‘zona rossa’ e cinghiali abbattuti: cosa prevede la nuova ordinanza sulla peste suina
73 di Videonews
Tutta Roma 'zona rossa' e cinghiali abbattuti: cosa prevede la nuova ordinanza sulla peste suina
Tutta Roma 'zona rossa' e cinghiali abbattuti: cosa prevede la nuova ordinanza sulla peste suina
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni