28 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Candele e foto a Piazza Manila per Mary Grace Duque, uccisa da un’auto pirata a Largo Preneste

Un gruppo di cittadini si è riunito in piazza Manila per ricordare e chiedere giustizia per Mary Grace Duque, la 42enne uccisa da un’auto pirata a Largo Preneste.
A cura di Alessia Rabbai
28 CONDIVISIONI
Un frame della diretta che i cittadini hanno pubblicato su Facebook della commemorazione a Mary Grace
Un frame della diretta che i cittadini hanno pubblicato su Facebook della commemorazione a Mary Grace

Candele accese e una foto incorniciata ai piedi della statua di José Protasio Rizal in Piazza Manila a Roma. Domenica 1 ottobre i cittadini si sono riuniti nello slargo tra viale Flaminio e viale Tiziano, per commemorare Mary Garce Catubay Duque, travolta e uccisa da un'auto mentre attraversava la strada in Largo Preneste lo scorso mercoledì 27 settembre. La comunità filippina romana ha voluto ricordarla con affetto, intorno alle 10.30 di stamattina c'è stato un momento di raccoglimento, che ha visto in tanti accendere una piccola candela per lei.

Ai piedi del monumento dedicato all'eroe filippino della seconda metà dell'800 hanno lasciato una cornice con all'interno una foto che la ritrae sorridente, davanti piccole fiammelle. Mary Grace aveva quarantadue anni ed è stata uccisa da un pirata della strada. I cittadini chiedono che venga fatta giustizia e che vengano presi dei provvedimenti seri per quel tratto di strada in cui è avvenuto l'incidente, affinché episodi del genere non riaccadano più.

Immagine

I messaggi di cordoglio per Mary Grace Duque

L'investimento mortale ha scosso i residenti di Largo Preneste, in tanti hanno manifestato un pensiero in ricordo della donna scomparsa. "Ci sono momenti in cui non dovresti sfogare la tua rabbia, ma pregare e avere pazienza e forse proprio per questo può accadere un miracolo – scrive su Facebook Benette RamirezQualche anno fa, quando un nostro connazionale ha avuto un incidente ed era in stato di coma, abbiamo tutti pregato per lui, non solo per lui ma anche per sua madre che si trova nelle Filippine. È successo un miracolo, siamo riusciti a portare sua madre dal nostro paese d'origine. Oggi preghiamo ancora insieme per chiedere giustizia per la morte di Mary Grace Duque. Chiederemo a Dio la sua intercessione, il suo amore soprattutto per la famiglia, che ora è in lutto, per darle coraggio".

Mary Grace Duque uccisa da un'auto pirata a Largo Preneste

Ha lottato tra la vita e la morte per circa un giorno Mary Grace Duque prima di spegnersi in un letto del Policlinico Umberto I. Era finita in coma e le sue condizioni di salute erano gravissime, dopo essere stata travolta da un'auto pirata il cui conducente non è stato ancora rintracciato, mentre intorno alle ore 6.30 stava attraversando la strada a Largo Preneste. Chi l'ha investita, che per il momento è riuscito a far perdere le proprie tracce che le forze dell'ordine stanno cercando, rischia di finire indagato per omicidio stradale ed omissione di soccorso.

Subito dopo l'incidente a soccorrerla e a chiamare l'ambulanza sono stati alcuni passanti, che si sono fermati mentre era riversa sull'asfalto. Sui social network sono partiti gli appelli per cercare testimoni dell'incidente. Sul sinistro indagano gli agenti della polizia locale di Roma Capitale del V Gruppo Prenestino.

Un'immagine dell'incidente a Largo Preneste (Foto Facebook di Marcello Penta)
Un'immagine dell'incidente a Largo Preneste (Foto Facebook di Marcello Penta)
28 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views