Sheena Lossetto
in foto: Sheena Lossetto

Si chiama Sheena Lossetto la quattordicenne morta nell'incidente stradale avvenuto nella tarda mattinata di ieri in via di Salone a Roma a seguito di un inseguimento che ha avuto esiti tragici. L'auto a bordo della quale la giovanissima viaggiava insieme alla sua famiglia si è scontrata con una macchina della polizia stradale, impegnata in una corsa dietro ad una Fiat Punto sulla quale viaggiavano dei ladri che poco prima avevano messo a segno un colpo in una tabaccheria nel Comune di Tivoli. La notizia della tragica scomparsa della ragazza si è diffusa in poco tempo, amici e conoscenti si sono stretti intorno al dolore dei parenti per la drammatica vicenda che ha coinvolto una famiglia intera e che ha scosso la comunità nella quale viveva. Tantissimi i messaggi di cordoglio, tra i quali quello del Dipartimento della Pubblica Sicurezza: "La Polizia di Stato si unisce al dolore dei familiari della giovane ragazza deceduta a seguito di un incidente che ha coinvolto una pattuglia della Polizia stradale impegnata nell'inseguimento di malviventi. Sentimenti di vicinanza e speranza sono rivolti agli altri membri della famiglia che sono ricoverati in gravi condizioni e dei due agenti rimasti feriti". Sulla vicenda indaga la Procura di Roma con il pubblico ministero Alberto Clemente, che ha aperto un fascicolo per omicidio stradale, al momento non ci sono nomi ma probabilmente compariranno già dalle prossime ore, come atto dovuto a consentire lo svolgimento delle indagini.

L'incidente in cui è morta Sheena

L'impatto tra l'auto guidata dal padre di Sheena e la macchina della polizia stradale è stato molto violento e le condizioni a seguito dell'urto, sono parse fin da subito molto critiche da lasciare poche speranze. Arrivata la chiamata al Numero Unico delle Emergenze 112, sul posto sono intervenute diverse ambulanze, giunte per soccorrere i feriti, cinque, tutti gravi. Tra questi anche il fratello della vittima, le cui condizioni di salute destano preoccupazione ed è stato trasportato in codice rosso al Policlinico Umberto I, dove si trova attualmente ricoverato. Feriti gravemente anche i genitori di Sheena, il padre che era al volante, soccorso sempre in codice rosso e ora a Tor Vergata e la madre, trentanovenne, trasferita all'ospedale Sandro Pertini. Ad aver avuto bisogno di cure mediche anche due agenti, che hanno riportato fratture in diverse parti del corpo a seguito dello schianto. Presenti per i rilievi scientifici, che sono durati diverse ore, i carabinieri di competenza territoriale. La strada è rimasta chiusa e il traffico è stato deviato, per agevolare le operazioni di soccorso e consentire il lavoro dei militari, che hanno ricostruito la dinamica dell'accaduto, sul quale indaga la Procura. I ladri hanno abbandonato il veicolo ad alcuni chilometri di distanza e sono scappati a piedi, facendo perdere le proprie tracce.