23 Luglio 2021
11:41

Frode nella vendita di 6 milioni di mascherine alla protezione civile: maxi sequestro a società

Maxi sequestro preventivo da 5,8 milioni di euro alla Winner Italia S.r.l, che avrebbe venduto oltre 6 miolioni di mascherine generiche al posto di quelle chirurgiche alla protezione civile durante la prima fase dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Il rappresentante legale della società è indagato per frode nelle pubbliche forniture.
A cura di Alessia Rabbai

Mascherine generiche al posto di quelle chirurgiche vendute allo stesso prezzo e date in dotazione alla protezione civile nella prima fase dell'emergenza sanitaria da Covid-19. I militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal giudice per le indagini preliminari del locale Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica, per una somma complessiva di oltre 5,8 milioni di euro pagate alla Winner Italia S.r.l, che avrebbe mandato una fornitura di oltre sei milioni di mascherine non chirurgiche ma generiche. Il rappresentante legale della società, indagato per frode nelle pubbliche forniture ha cercato di nascondere la diversità del prodotto fornito, anche richiedendo la validazione ai fini della commercializzazione, con istanza di valutazione in deroga all’Istituto Superiore di Sanità.

Vendute mascherine generiche alla protezione civile

Il provvedimento è scattato al termine delle indagini condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza, coordinate dalla Procura della Repubblica di Roma. Il periodo al quale si fa riferimento, che corrisponde alle richieste di fornitura da parte delle aprotezione civile risale a marzo 2020. Come è emerso l'ordine chiedeva ‘mascherine chirurgiche' ossia dispositivi medici, mentre la società avrebbe mandato ‘mascherine filtranti tre veli con elastici'. Si tratta di mascherine codiddette ‘generiche', molto simili alle prime ma non adatte all'uso in ambito sanitario. Le mascherine fornite dalla società sono poi state distribuite ai vari Dipartimenti Regionali di Protezione Civile. L'operazione si inserisce nel quotidiano lavoro della Procura della Repubblica e della Guardia di Finanza di Roma per la salvaguardia del corretto impiego delle risorse finanziarie utilizzate per l’acquisizione dei dispositivi sanitari necessari per fronteggiare l’emergenza sanitaria per la tutela della salute pubblica e dei sanitari.

Sequestri in 6 supermercati legati alla Coop: tonnellate di carne, pesce e latticini
Sequestri in 6 supermercati legati alla Coop: tonnellate di carne, pesce e latticini
Maltempo, a Bagnoli scoppiano le fogne, la strada si trasforma in fiume
Maltempo, a Bagnoli scoppiano le fogne, la strada si trasforma in fiume
Maxi rapina da Bulgari a Parigi, colpo da 10 milioni di euro: tre banditi in fuga
Maxi rapina da Bulgari a Parigi, colpo da 10 milioni di euro: tre banditi in fuga
191 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni