667 CONDIVISIONI
7 Settembre 2022
11:03

Friggevano poi gettavano l’olio direttamente nel tombino: denunciati cuochi di un ristorante a Roma

Sul posto sono intervenuti i vigili urbani del Nad, Nucleo Ambiente Decoro, dei vigili urbani. Per chi viola la legge sono previste sanzioni fino a 1500 euro.
A cura di Enrico Tata
667 CONDIVISIONI

Prima friggevano e poi gettavano l'olio usato direttamente nel tombino delle acque chiare. Una pratica illegale che veniva messa in atto quasi ogni giorno dai dipendenti di un ristorante tra la Portuense e Trastevere a Roma. Al termine delle verifiche da parte degli agenti della polizia locale di Roma Capitale quattro dipendenti e il titolare del locale sono stati denunciati per gravi danni ambientali commessi in concorso. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani del Nad, Nucleo Ambiente Decoro, dei vigili urbani. Gli agenti hanno notato dell'olio intorno alle fessure di alcuni tombini e quindi hanno intuito che il fatto posse essere collegato a un errato smaltimento di rifiuti da parte di alcune attività commerciali della zona. Grazie ad appostamenti in loco, gli agenti hanno scoperto il comportamento illegale dei dipendenti del ristorante.

Lo sversamento dell'olio esausto nelle fogne è vietato in casa ma anche in tutte le attività di somministrazione di alimenti e bevande, quindi ristoranti, pub, bar, pasticcerie e alberghi. L'olio fritto, infatti, non è organico e non è biodegradabile e quindi va conservato in un apposito contenitore per poi consegnarlo a trasportatori che a loro volta lo porteranno in un impianto autorizzato allo stoccaggio o al recupero. Per chi viola la legge sono previste sanzioni che vanno dai 270 ai 1500 euro. In ogni caso ristoranti e attività commerciali non possono accumulare più di 30 metri cubi di olio per un periodo superiore a un anno. Possono accumularlo invece, senza limite di quantità, per massimo tre mesi. I dipendenti del ristorante romano, invece, risolvevano il problema sversando tutto l'olio fritto direttamente nei tombini.

667 CONDIVISIONI
Percepivano il reddito di cittadinanza ma non ne avevano diritto: 95 denunciati a Roma
Percepivano il reddito di cittadinanza ma non ne avevano diritto: 95 denunciati a Roma
Guida Michelin 2023, non solo Cannavacciuolo: a Roma premiati due ristoranti, ad Ariccia arriva una stella
Guida Michelin 2023, non solo Cannavacciuolo: a Roma premiati due ristoranti, ad Ariccia arriva una stella
Claudio Amendola inaugura il suo ristorante in centro a Roma: apre
Claudio Amendola inaugura il suo ristorante in centro a Roma: apre "Frezza cucina de coccio"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni