Istituto Spallanzani
in foto: Istituto Spallanzani

Il focolaio del centro estivo ‘Divino Amore' a Rieti registra due nuovi positivi. Si tratta di un uomo di 28 anni e di una suora, per i quali è stata avviata l'indagine epidemiologica, per risalire ai loro contatti, sottoporli a tampone e metterli in isolamento. A renderlo noto la Asl di Rieti, che ha comunicato i dati aggiornati di oggi, giovedì 13 agosto, sull'andamento dell'epidemia da Covid-19 segnalando i contagi emersi nelle ultime 24 ore, all'interno del proprio territorio di competenza. L'uomo, risultato positivo al tampone, è residente a Rieti, ha un collegamento già noto, con un contatto del centro estivo risultato a sua volta positivo. La suora ha contratto il Covid-19 essendo entrata in contatto con un'altra suora dell'Istituto Divino Amore positiva.

Guarita una bambina di 7 anni

Nella Asl di Rieti, nelle ultime 24 ore si registra un guarito: è una bambina di sette anni. Il capoluogo e la provincia contano 25 positivi in totale, mentre le persone che si trovano isolamento sono 254, ma nessuno di loro presenta sintomi della malattia. Ventinove persone sono invece uscite dalla sorveglianza domiciliare. "Gli operatori del Servizio di Igiene pubblica della Asl di Rieti, monitorano giornalmente i casi descritti sul territorio ed effettuano le indagini epidemiologiche necessarie alla valutazione e verifica di eventuali casi sospetti – si legge in una nota della asl di Rieti e dell'Unità di Crisi anti Covid del Lazio – La Direzione Aziendale della Asl di Rieti ricorda a tutti i cittadini che è necessario attenersi scrupolosamente alle misure di prevenzione e contenimento del virus Covid-19: indossare la mascherina, mantenere sempre la distanza interpersonale di almeno 1 metro, lavarsi spesso le mani e utilizzare il gel igienizzante".