Un uomo di 31 anni è stato arrestato dagli agenti di Polizia di Stato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. In casa nascondeva decine di dosi di cocaina, oltre a 90mila euro in contanti trovati nei posti più impensabili, tra cui un astuccio per gli occhiali. L'uomo è stato inizialmente fermato dalle forze dell'ordine in via Monte delle Capre, all'incrocio con via Castiglione della Pescaia, per un normale controllo stradale. Era però troppo nervoso, così gli agenti hanno deciso di procedere con un controllo più approfondito per vedere se stava nascondendo qualcosa. L'hanno perquisito e adosso gli hanno trovato sei involucri in cellophane con dentro della cocaina. Altri tre involucri erano nascosti nella batteria di una chiave per auto non funzionante. I poliziotti hanno deciso di proseguire con i controlli nella sua abitazione per vedere se c'era altra droga.

90mila euro e coca in casa, arrestato

In casa del 31enne sono stati trovati diversi telefoni cellulari e oltre cinquanta involucri di cocaina, più fogli manoscritti in cui erano annotati dettagli dell'attività di spaccio. 28mila euro sono stati poi trovati in parte all'interno di una cassetta di sicurezza e in parte in un astuccio per occhiali. I controlli sono proseguiti in cantina, dove sono stati trovati diversi grammi di marijuana in un barattolo, oltre a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Sempre in cantina c'era un'altra cassetta di sicurezza, di cui però il 31enne ha detto di non avere le chiavi. È stato quindi richiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco per aprirla: dentro c'erano 64mila euro in contanti. A quel punto l'uomo è stato portato negli uffici di polizia e arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.