Una donna e il suo bambino sono stati salvati dai Vigili del Fuoco, a Campo Staffi. I due erano rimasti bloccati all'interno della propria abitazione a causa della bufera di neve che da qualche giorno si è abbattuta nella piccola località turistica montana. Insieme a loro, una ventina di persone che avevano deciso di passare il Capodanno nella provincia di Frosinone. Erano bloccati nelle proprie case dal due gennaio, non c'era la possibilità di uscire: e, dato che la bufera di neve continuava solo a peggiorare, il sindaco di Filettino Gianni Taurisano ha allertato i Vigili del Fuoco per andarli a salvare. Il primo cittadino si era reso conto che la situazione stava diventando drammatica e ha chiamato per far intervenire i soccorsi il prima possibile.

Famiglie bloccate sulla neve, salvare dai pompieri

Incubo finito per le famiglie bloccate nelle proprie case. Uscire con la macchina e andare via non era una soluzione contemplata: le auto erano ricoperte di neve, così come le strade. Impossible provare ad andare via e guidare. L'unica cosa che potevano fare era rimanere in casa e attendere la fine della bufera. Che, però, non accennava a placarsi. Una situazione che sarebbe potuta diventare drammatica in breve tempo se i Vigili del Fuoco non fossero intervenuti con i mezzi a loro disposizione per portare via le persone intrappolate dalla neve. Dal video diffuso dai pompieri si vede chiaramente che la bufera di neve in corso è molto violenta e avrebbe potuto costituire un serio pericolo per tutti coloro rimasti bloccati a Campo Staffi. Che ora sono stati tratti in salvo e potranno fare ritorno nelle loro abitazioni.