Marika Donnarumma, una giovane ragazza di 26 anni, è morta la sera di domenica 14 febbraio a causa di un grave incidente stradale avvenuto al km 68 della via Casilina, nel territorio di Ferentino. A quanto si apprende, Marika è uscita di strada con la sua Hunday I10 bianca all'altezza della cosiddetta ‘curva della casa stregata‘, finendo in una cunetta laterale e ribaltandosi. Immediati i soccorsi, con l'allarme dato dai numerosi passanti che in quel momento passavano in quel tratto di strada: sul posto sono giunti i soccorsi del 118 insieme ai Vigili del Fuoco di Frosinone, oltre a diverse pattuglie dei carabinieri. Per Marika Donnarumma, purtroppo, non c'è stato nulla da fare: i medici hanno tentato in tutti i modi di salvarle di vita, ma le ferite riportate erano troppi gravi. La 26enne è morta praticamente sul colpo in seguito allo schianto.

Incidente su via Casilina, la vittima è Marika Donnarumma

Non è chiaro come mai la ragazza sia uscita fuori strada, se per la presenza di ghiaccio in strada o altri motivi. I rilievi del caso sono stati affidati ai carabinieri, che indagano sull'incidente. Non risultano comunque coinvolti altri veicoli. Marika Donnarumma, residente a Ceccano, lavorava insieme al padre e al fratello in una pizzeria del capoluogo. Giovane molto conosciuta nella zona, la sua morte ha fatto sprofondare nella disperazione famiglia e amici, increduli per quest'incredibile tragedia piombata nelle loro vite. Secondo le prime informazioni, Marika aveva trascorso la giornata di San Valentino insieme agli amici di sempre, poi verso le 20 si è messa in macchina per tornare a casa. Poco dopo, l'incidente che ha messo fine alla sua vita in modo davvero tragico e prematuro.