Elezioni comunali Roma 2021
29 Settembre 2021
22:31

Elezioni Roma, Raggi torna sulle Olimpiadi: “Non potevamo permettercele, con Expo 2030 è diverso”

Così Virginia Raggi nel corso di un’intervista rilasciata a Stasera Italia, programma di Rete 4 condotto da Barbara Palombelli: “Quando mi sono insediata c’erano 13 miliardi di debiti e non ci potevamo permettere le Olimpiadi. Su Expo 2030 abbiamo lavorato per due anni al dossier, una fiera che atterra in città”.
A cura di Enrico Tata
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

Secondo Virginia Raggi le Olimpiadi ed Expo 2030 "sono due cose diverse. Quando mi sono insediata c'erano 13 miliardi di debiti e non ci potevamo permettere le Olimpiadi. Su Expo 2030 abbiamo lavorato per due anni al dossier, una fiera che atterra in città. In base allo studio che abbiamo commissionato alla Luiss emerge che ci saranno 45 miliardi di ricadute su Roma. I due eventi sono completamente diversi". Così la prima cittadina nel corso di un'intervista rilasciata a Stasera Italia, il programma di Rete 4. Per la sindaca "Expo è un'occasione importantissima, l'ho immaginato come l'Expo di Montreal degli anni Settanta, che quindi atterra in città, non all'interno di una fiera fuori dal perimetro urbano, per rigenerare la città". Con Expo la Capitale "rinnoverà completamente un quadrante intero della nostra città, dall'hub Tiburtino fino a Pietralata, San Basilio, fino a dopo il raccordo: ci saranno cantieri per rigenerare i quartieri della nostra città che sarà trasformata".

Raggi: "Grazie al mio No sono arrivati altri grandi eventi a Roma

Grazie al No alla candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 (che si terranno invece a Parigi), nella Capitale, ricorda Raggi, è arrivata la Formula E, arriveranno gli Europei di Nuoto del 2022, "ho detto sì agli europei di Atletica nel 2024, ho portato i mondiali di skate. Ci sono tantissimi grandi eventi che sono già accaduti e accadranno a Roma".

La polemica sul No alle Olimpiadi di Roma

La polemica sul No della sindaca alla candidatura olimpica è tornata d'attualità quest'estate durante i giochi di Tokyo, dove la delegazione italiana ha conquistato un gran bottino di medaglie, alcune delle quali importantissime ed inattese, come quelle di Marcell Jacobs e della staffetta 4×100. Gli avversari di Raggi hanno ricordato il ritiro della candidatura di Roma 2024 dopo che il progetto era stato già presentato. Il No della sindaca ha dato il via libera alla facile vittoria di Parigi, che quindi ospiterà i giochi fra meno di tre anni. Ieri il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha ufficializzato la candidatura della Capitale ad ospitare Expo 2030.

390 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni