1.703 CONDIVISIONI
31 Dicembre 2021
19:37

Durante la serata di Capodanno in molti quartieri di Roma è calata una fitta nebbia

Intorno alle 18/19 di oggi, venerdì 31 dicembre, banchi di nebbia sono comparsi su molte strade della Capitale.
A cura di Enrico Tata
1.703 CONDIVISIONI

Il cielo è sereno, le temperature sono alte (oggi le temperature massime hanno toccato i 19 gradi nelle ore più calde), ma su diversi quartieri di Roma è calata una fitta nebbia. Intorno alle 18 di oggi, venerdì 31 dicembre, banchi di nebbia sono comparsi su molte strade della Capitale. Nonostante il cielo sereno, quindi, è possibile che in diverse zone della Capitale il cielo resti coperto e praticamente invisibile anche allo scoccare della mezzanotte, impedendo ai romani di vedere i fuochi d'artificio. In realtà saranno ben pochi e del tutto illegali, poiché il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha firmato un'ordinanza che vieta proprio i botti di Capodanno su tutto il territorio della Capitale a partire dalla mezzanotte del 31 e fino alle 24 del 6 gennaio.

L'ordinanza vieta l'uso di fuochi d'artificio, petardi, razzi e botti. Sono esclusi i cosiddetti "petardi da ballo", cioè fontane, bengala, bottigliette lancia coriandoli, fontane per torte, girandole, trottole e bacchette scintillanti. Le multe previste per chi non rispetta il divieto arrivano fino a 500 euro.

La pagina Meteo Lazio invita alla massima prudenza a causa della nebbia che "nel corso della notte che potrebbe ricoprire fittamente anche delle arterie stradali principali nei pressi del Grande Raccordo Anulare, Via Appia e soprattutto Pontina (SR148).

1.703 CONDIVISIONI
Festa della Liberazione a Roma, tutti gli eventi quartiere per quartiere oggi 25 aprile 2022
Festa della Liberazione a Roma, tutti gli eventi quartiere per quartiere oggi 25 aprile 2022
Roma, la mappa dei tifosi: dove ci sono più romanisti e dove più laziali
Roma, la mappa dei tifosi: dove ci sono più romanisti e dove più laziali
Dopo la pandemia ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri: lo dicono i dati
Dopo la pandemia ricchi sempre più ricchi e poveri sempre più poveri: lo dicono i dati
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni