Nel Lazio venerdì 23 ottobre sono 1389 i contagi di coronavirus, in aumento rispetto ai 1.251 casi diagnosticati rispetto a giovedì. I morti sono 11, cinque in meno rispetto a ieri (erano stati 16). Sono stati processati oltre 22mila tamponi a fronte degli oltre 21mila elaborati nelle scorse 24 ore. A Roma città i nuovi positivi sono 605, a Roma e provincia 898 e 491 nelle province, dove sono emersi tre decessi. Il rapporto tra i tamponi e i positivi è 6 per cento.

I casi di coronavirus a Roma e nel Lazio Asl per Asl

Asl Roma 1: 183 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano quattro decessi di 72, 77, 83 e 99 anni con patologie;

Asl Roma 2: 244 casi, si tratta di centoquarantotto casi con link familiare o contatto di un caso già noto e novantasei i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di 68 e 89 anni con patologie;

Asl Roma 3: 178 i casi, si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto;

Asl Roma 4: 61 casi, si tratta di trentaquattro casi con link familiare o contatto di un caso già noto, tredici i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso di 80 anni con patologie;

Asl Roma 5: 108 casi nelle ultime 24h e si tratta di settanta casi con link familiare o contatto di un caso già noto e uno individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Un caso con link al cluster del corriere Bartolini dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 77 anni con patologie;

Asl Roma 6: 124 casi e si tratta di trenta casi con link familiare o contatto di un caso già noto e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione;

Asl di Latina: 126 casi e si tratta di ventotto casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 82 anni con patologie;

Asl di Frosinone: 144 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio e quattro i casi con link alla Comunità In Dialogo di Trivigliano dove è in corso l’indagine epidemiologica;

Asl di Viterbo: 167 casi e si tratta di cinquantasette casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 91 anni con patologie;

Asl di Rieti: 54 casi e si tratta di casi con link familiare o contatto di un caso già noto e due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso di 84 anni con patologie.

D'Amato: "Priorità attivare posti letto previsti da ordinanza"

"In queste ore c’è uno sforzo enorme di tutto il sistema per attivare rapidamente tutti posti letto previsti dalla nuova ordinanza. Questa è la priorità dei prossimi giorni – questo il commento dell'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato – Sta andando molto bene il servizio di prenotazione online nei drive di Togliatti, Forlanini, Santa Maria della Pietà e Santa Lucia, situazione più fluida".