Prima l'ex Premier Giuseppe Conte chiede pubblicamente agli elettori del Movimento 5 stelle a sostenere la sindaca uscente Virginia Raggi, poi l'ex ministro Gualtieri annuncia di volersi presentare alle primarie del prossimo 20 giugno per diventare uno dei suoi concorrenti a primo cittadino romano. Il pomeriggio della Capitale si infiamma quando per la corsa al Campidoglio scendono in campo i "big", prima insieme nello stesso Governo e ora avversari alle prossime Comunali dopo il naufragio del tentativo di presentarsi in sinergia.

Conte: Avanti compatti con Virginia Raggi

Giuseppe Conte ha chiarito a tutti gli elettori, e ai suoi colleghi di partito, che "il Movimento 5Stelle su Roma ha un ottimo candidato: si chiama Virginia Raggi, il sindaco uscente. Il Movimento l'appoggia in maniera compatta e convinta, a tutti i livelli. Virginia sta dando un nuovo volto alla città". L'ex primo ministro italiano, ora leader del M5s, ha poi aggiunto: "Dispiace che a Roma non si siano realizzate le condizioni per pianificare con il Pd una campagna elettorale in stretta sinergia. Non so chi verrà indicato dal Pd come candidato ufficiale e rispetteremo le loro scelte", ha sottolineato Conte. L'ex capo del Governo ha però tenuto a sottolineare come "ci auguriamo che la loro decisione non metta in discussione il lavoro comune che da qualche mese è stato proficuamente avviato a livello di governo regionale, che merita di essere portato a termine fino alla fine della legislatura nell'interesse di tutti i cittadini della Regione". Conte, infine, ha dichiarato che "la campagna elettorale che attende Roma sarà una sorta di primaria nel nostro campo, rispetto al campo del centrodestra. Dobbiamo agire in modo intelligente e fare in modo che in caso di secondo turno il dialogo privilegiato del Movimento con il Pd possa dare i propri frutti".

Gualtieri si candida a sindaco

Pochi minuti dopo, parte dei dubbi dell'ex primo ministro vengono fugati con l'annuncio da parte del suo ex ministro Roberto Gualtieri di voler partecipare alle primarie del Partito Democratico per essere il candidato del centrosinistra per il Comune di Roma. Su Twitter, Gualtieri ha scritto: "Mi metto a disposizione di Roma, con umiltà e orgoglio. Partecipo alle primarie del 20 giugno. Costruiamo insieme il futuro della nostra città: io ci sono!". Subito, è arrivato il supporto di Enrico Letta, segretario del Pd: "Forza Roberto!".