"Si è registrata una persona affetta da Covid-19 nello stabilimento balneare Levante di Fregene. I gestori dello stabilimento hanno disposto l’immediata chiusura dell’impianto, che tra l’altro è stata confermata dagli ispettori della Asl Rm3. Nello stesso tempo la Asl ha predisposto la verifica dei contatti stretti della persona risultata positiva e, dopo una rapida indagine epidemiologica, ci comunicherà direttamente le informazioni da fornire alla cittadinanza". Lo ha comunicato il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. La Asl Roma 3 sta predisponendo l'indagine epidemiologica per rilevare i contatti stretti. Le persone che saranno chiamate dovranno recarsi al drive in di Casal Bernocchi per eseguire il test sierologico.

Chiuso lo stabilimento Levante per un caso di Covid

Lunedì 3 agosto è stata disposta la sanificazione della struttura. "In attesa di avere disposizioni dagli organi competenti ed in via precauzionale, lunedì 3 agosto lo stabilimento resterà chiuso per una sanificazione straordinaria – ha scritto lo stabilimento Levante sulla sua pagina social – Abbiamo appena appreso che una persona che sabato 1 agosto ha frequentato lo stabilimento è stata ricoverata affetta da Covid-19". Dal tenore del messaggio si tratterebbe quindi di un cliente e non di un lavoratore dello stabilimento. E intanto sui social è partito il tam tam di messaggi tra le persone che nei giorni scorsi scorsi hanno frequentato la spiaggia, preoccupate di essere entrate a contatto col caso positivo.

Bagnini positivi, chiusi stabilimenti a Sabaudia

Nei giorni scorsi sono stati chiusi diversi stabilimenti balneari nel Lazio. A Sabaudia in particolare, sono stati trovati lavoratori positivi a ‘Il Gabbiano' e ‘Lido Azzurro'. Nel primo caso i contatti positivi del bagnino sono arrivati a cinque: si tratta di ragazzi che sono andati in giro per locali a Latina. I tre posti che hanno frequentato sono stati chiusi dalle autorità sanitarie.