42 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Aggressione a Chef Rubio sotto casa, indaga la Digos: “I video delle telecamere portano ai mandanti”

Chef Rubio ha sporto denuncia dopo il pestaggio avvenuto mercoledì scorso. Sul caso indagano Digos e Scientifica. E nel frattempo su X fa riferimento alle videocamere: “Se visionate, porteranno ai mandanti”.
A cura di Beatrice Tominic
42 CONDIVISIONI
Immagine

Ha sporto denuncia Chef Rubio, al secolo Gabriele Rubini, dopo il pestaggio avvenuto nella sera di mercoledì scorso, 15 maggio 2024. "Mi hanno massacrato di botte, erano in cinque. Terroristi ebrei sionisti", aveva scritto su X allegando un video in cui si mostrava sanguinante e con il volto tumefatto.

Aperte le indagini: a lavorare sul caso gli agenti della Scientifica e della Digos. Spetta a loro chiarire come sia avvenuto il pestaggio e rintracciare gli autori dell'aggressione. Nel frattempo, in un nuovo post su X Rubio  fa riferimento alle telecamere: "Se visionate, porteranno ai mandanti", ha scritto.

Il giorno dopo il pestaggio

"Dopo la coraggiosa spedizione punitiva voi sionisti mi fate ancora più schifo". Così ha commentato ieri il pestaggio subito la sera prima Chef Rubio. In tanti hanno fatto sentire la propria solidarietà all'ex rugbista e cuoco televisivo. Molte anche le reazioni dal mondo della politica.

"L'aggressione a Chef Rubio? Non conosco nessuno che si chiami così e che possa essere abbinato a validi ristoratori – ha dichiarato il ministro dell'Agricoltura Francesco Lollobrigida a margine di un evento di settore – Se invece parla di un esponente politico che aggredisce puntualmente Israele con parole di ferma violenza, mi dispiace umanamente l'aggressione. Ma per me la violenza politica è sempre un elemento sconfortante, anche quando vengono aggrediti coloro che hanno incitato alla violenza".

La reazione di Pacifici: "Dovrà rispondere delle accuse alla comunità ebraica"

Non ha tardato ad arrivare neanche il commento di Riccardo Pacifici, ex presidente della comunità ebraica. "Possiamo aspettarci di tutto da Chef Rubio: risponderà nelle sedi opportune delle accuse gravissime che ha mosso nei confronti della comunità ebraica – ha dichiarato – È istigazione all'odio".

Nel frattempo ha iniziato a circolare un video che mostra lo stesso Pacifici durante una fiaccolata risalente allo scorso 10 ottobre: "A chi fa post antisemiti e istigano alla violenza: vi veniamo a prendere", aveva dichiarato. A distanza di circa sette mesi ha risposto: "Questa è diffamazione: quel discorso va contestualizzato, è chiaro che mi riferissi a un'azione nell'ambito della legalità".

42 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views