Un uomo di 38 anni è stato arrestato dopo aver rapinato un minimarket nel quartiere di San Giovanni in Laterano. Non solo: l'uomo, che forse era ubriaco, ha anche aggredito il proprietario con calci e pugni, colpendolo al collo, al viso e alla nuca. L'aggressione è avvenuta ieri a San Giovanni. Dopo aver picchiato il proprietario, colto di sorpresa dalla violenza dell'uomo, ha aperto il frigo e rubato cinque birre. Prima però ha preso un'altra bottiglia, l'ha rotta e ha minacciato ancora una volta il titolare con un coccio, dicendo che l'avrebbe sfregiato se avesse provato a fermarlo. Dopodiché è fuggito con le cinque birre, allontanandosi in tutta fretta per non essere intercettato dalle forze dell'ordine.

Rapina un minimarket. arrestato 38enne

Il titolare, spaventato per quanto accaduto, ha chiamato la polizia per denunciare l'aggressione e il furto dell'uomo. Quando gli agenti sono giunti sul posto, alcuni testimoni hanno indicato ai poliziotti del commissariato Celio la direzione in cui era fuggito l'uomo, trovato poco dopo. Alla vista della polizia, ha provato a sfuggire al fermo. Dopo essere stato bloccato, ha provato più volte a divincolarsi, cercando di fuggire. Alla fine il 38enne è stato bloccato e accompagnato negli uffici di polizia. Dopo gli accertamenti di rito è stato arrestato e portato in carcere. È stato accusato di rapina aggravata. Il titolare del minimarket fortunatamente sta bene: nonostante il grosso spavento e i numerosi colpi ricevuti dall'aggressore, se l'è cavata con ferite non gravi. A parte il forte spavento dovuto all'aggressione improvvisa mentre stava svolgendo il suo lavoro, non ha riportato conseguenze.