330 CONDIVISIONI

Blitz di Ultima Generazione in via Condotti: vernice arancione contro le vetrine dei negozi

Vetrine dei negozi di gruppo nel mirino a Roma, dove gli attivisti e le attiviste di Ultima Generazione hanno lanciato vernice arancione.
A cura di Beatrice Tominic
330 CONDIVISIONI
Immagine

"Questa via, questo negozio, è simbolo di una società ingiusta. Questo lusso è basato sullo sfruttamento delle persone e del pianeta!". Queste le parole di uno degli attivisti che nella tarda mattinata di oggi, giovedì 16 maggio 2024, hanno lanciato vernice arancione contro le vetrine dei negozi di lusso in via Condotti, la via simbolo dello shopping di lusso romano, nel pieno centro della capitale.

Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Prada dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.
Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Prada dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.

Armani, Louis Vuitton, Prada: sono alcuni dei grandi marchi di lusso finiti nel mirino e colpiti dalla vernice arancione dagli attivisti e dalle attiviste di Ultima Generazione nella tarda mattinata di oggi durante l'ultimo blitz a Roma.

Il blitz contro le vetrine di Giorgio Armani in via Condotti, ripresa da Ultima Generazione.
Il blitz contro le vetrine di Giorgio Armani in via Condotti, ripresa da Ultima Generazione.

L'intervento dei vigili

Non appena avvenuto il blitz è scattato l'allarme: i caschi bianchi della polizia locale di Roma Capitale sono immediatamente intervenuti sul posto, poco dopo le 11. Gli agenti del I gruppo Centro della Polizia Locale hanno subito bloccato gli attivisti e le attiviste. Hanno interrotto il blitz di Ultima Generazione e hanno messo in sicurezza l'intera area coinvolto dal lancio di vernice, diretto alle vetrine dei grandi negozi del lusso.

Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Louis Vuitton dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.
Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Louis Vuitton dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.

Attivisti portati in ufficio: sono 13 persone

Dopo il blitz sono 13 le persone trasportate negli uffici della polizia Locale di Roma Capitale, in via della Greca. Attivisti e attiviste si trovano ancora lì, in attesa che vengano svolti tutti gli accertamenti di rito.

Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Yves Saint Laurent dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.
Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Yves Saint Laurent dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.

Ultima Generazione: il motivo del Blitz

"In Italia la ricchezza posseduta da 50k italiani supera di 3 volte quella dei 25 milioni più poveri. I salari sono da fame e circa 5,6 milioni di famiglie vivono sotto la soglia della povertà – hanno fatto sapere in una nota – Questi brand sono schiaffi in faccia alle persone povere e che fanno fatica ad arrivare a fine mese".

Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Bulgari dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.
Gli agenti della Polizia Locale davanti alla vetrina di Bulgari dopo il lancio della vernice arancione da parte degli attivisti e delle attiviste di Ultima Generazione.
330 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views