Elezioni comunali Roma 2021
27 Settembre 2021
19:02

Berlusconi scende in campo per Michetti: l’appello al voto in una lettera ai romani

Silvio Berlusconi sceglie i social network per il suo appello in favore di Enrico Michetti candidato alle elezioni. Una lunga lettera ai cittadini per richiamare la grandezza di Roma. Qualche attacco agli avversari ma, soprattutto, la rivendicazione del peso forzista nella coalizione di centrodestra.
A cura di Luca Ferrero
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni comunali Roma 2021

Il Cavaliere si fa gladiatore ed entra nell'arena del voto capitolino con un lungo e accorato post sulla sua pagina Facebook, seguita da più di un milione di utenti. Silvio Berlusconi affida ai social network il suo appello in vista delle elezioni amministrative e lo fa con una lettera aperta ai cittadini di Roma. Esordisce così: "Gentili elettrici, cari elettori di Roma, il prossimo 3 e 4 ottobre siete chiamati a scegliere il futuro della vostra meravigliosa città".

La retorica della Grande Roma e l'attacco alla sindaca uscente

La lettera è diretta al cuore degli elettori. Ormai lontano dagli schermi televisivi, Berlusconi sceglie parole che possano muovere gli animi dei romani delusi. "Roma non è solo la capitale d’Italia – scrive –  è una delle maggiori città d’Europa e del Mediterraneo, è il simbolo della nostra stessa civiltà cristiana, europea e occidentale. Per questo Roma e i romani meritano un destino e un futuro diversi da quelli cui sono stati condannati da tanti anni di amministrazioni sbagliate e inefficienti che hanno costretto questa città ad un crescente degrado, culminato negli ultimi cinque anni a guida del Movimento Cinque Stelle". La grandezza di Roma e il suo declino. L'appello al voto per Michetti, candidato unico del centrodestra, richiama "il passato inglorioso" della giunta pentastellata ma non solo. L'ex Presidente del Consiglio non manca di aggiungere il solito attacco alla sinistra: "L’amministrazione Raggi purtroppo ha tradito le speranze di cambiamento di chi l’ha votata ed ha accentuato – invece di arrestarlo – il degrado ereditato da vent’anni di giunte di sinistra".

"Michetti il moderato": il peso azzurro nella coalizione di centrodestra

Ma, a questo giro, la retorica ad personam contro i vecchi nemici/amici non basta. Per Berlusconi è necessario ribadire la centralità degli azzurri nella coalizione: l'obiettivo della missiva sembra essere soprattutto questo. E allora via con il "noi di Forza Italia" e con la rassegna delle cose fatte per la città: la richiesta dell'ordinamento speciale per Roma Capitale, approvata dal suo governo, e i fondi europei per il dopo pandemia chiesti a gran voce dai forzisti. E infine l'appoggio al candidato espresso da Fratelli d'Italia: "Per questo – scrive il leader – Forza Italia ha condiviso di sostenere un candidato sindaco proveniente dalla società civile, un professionista di grande qualità, di notevole esperienza amministrativa e di formazione moderata come Enrico Michetti. E al suo fianco ci sarà la squadra di Forza Italia connotata dalle migliori competenze da mettere al servizio della città. È una sfida elettorale difficile, ma come la storia ci insegna, le competizioni si vincono se c’è un forte centro trainante, che rappresenta la casa di tutti i moderati". Che è una sfida difficile lo sa bene anche un ‘gladiatore' come Berlusconi. Che il centro moderato possa fare la differenza, lo vedremo tra qualche giorno alle urne.

389 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni