23 Maggio 2022
15:55

Basket Roma, allenatore schiaffeggia giocatrice per tiro sbagliato: “Deve essere radiato”

Una giocatrice di basket di 17 anni ha ricevuto uno schiaffo dal coach della sua squadra per aver sbagliato un tiro. Le associazioni: “Questo gesto non rappresenta lo sport. Vergognoso e inaccettabile.”
A cura di Beatrice Tominic
Lo screenshot dal video dello schiaffo: la mano del coach è ancora in alto. Si vedono i capelli legati con una coda di cavallo muoversi.
Lo screenshot dal video dello schiaffo: la mano del coach è ancora in alto. Si vedono i capelli legati con una coda di cavallo muoversi.

Ha tirato uno schiaffo ad una delle giocatrici della squadra che allena. È successo nella giornata di ieri, domenica 22 maggio, al PalaSojourner di Rieti,  all'interno palazzetto dello sport della città. È lì che si stavano sfidando in una partita di spareggio della Serie B femminile di basket le squadre del Basket Roma e del Panthers Roseto, squadra di Roseto degli Abruzzi. La squadra vincitrice avrebbe avuto accesso alle finali nazionali per la promozione in serie A2.

Nel corso della partita, alla fine del secondo quarto di gioco, però, una delle giocatrici della squadra, avrebbe sbagliato un tiro proprio sotto al canestro: questo sarebbe stato il motivo per cui l'allenatore della sua squadra, il Basket Roma, Luciano Bongiorno, ha perso la pazienza dando in escandescenza. L'uomo, un coach di 51 anni, si è scagliato contro la giocatrice, un'adolescente di 17 anni, rimproverandola con rabbia, sbracciandosi e urlandole contro, fino ad arrivare a darle un violento schiaffo dietro la nuca.

La reazione sui social

La scena, che è stata ripresa dai telefoni presenti nel palazzetto e che è già stata condivisa sui social, ha risvegliato le coscienze di molti utenti e non solo.  "Quello che è accaduto oggi a Rieti, il ceffone tirato dall'allenatore alla sua giocatrice, non deve mai più accadere", dice un utente sconvolto dalla scena. Oltre alle opinioni dei singoli, inoltre, si sono espressi anche il Centro Antiviolenza Angelita di Rieti e l'associazione Differenza Donna.

Proprio quest'ultima ha rilasciato una nota: "Differenza Donna APS e Assist Associazione nazionale Atlete chiedono l’immediato intervento del presidente del CONI Giovanni Malagò e del Presidente della Federazione Pallacanestro, Giovanni Petrucci, perché l’allenatore venga immediatamente radiato e non abbia più modo di esercitare la professione di allenatore", hanno pubblicato sui loro canali social.

"Per noi di Associazione Differenza Donna è evidente che questo gesto non rappresenti lo Sport ciò che esso significa per la crescita di tutti e tutte. Non è sport, ma è violenza", ha poi aggiunto la presidente Elisa Ercoli di Differenza Donna. Mentre la presidente di Assist, Luisa Rizzitelli, ha commentato: "Questa è una bruttissima pagina di sport, che non può che prevedere provvedimenti immediati ed esemplari. Vergognoso e inaccettabile."

Roma Pride, la madrina Elodie attacca Salvini:
Roma Pride, la madrina Elodie attacca Salvini: "Essere umano poco corretto"
Incidente alta velocità, ritardi fino a 90 minuti e treni cancellati: alcuni non fermano a Termini
Incidente alta velocità, ritardi fino a 90 minuti e treni cancellati: alcuni non fermano a Termini
Emergenza siccità, parla l'esperto:
Emergenza siccità, parla l'esperto: "Il razionamento dell'acqua è utile, ma non basta"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni