284 CONDIVISIONI
6 Dicembre 2021
8:50

Sgomberato il blocco sul Raccordo degli attivisti per il clima

Il Grande Raccordo Anulare di Roma è bloccato all’altezza Settebagni dagli attivisti per il clima. Ragazzi e ragazze in protesta si sono seduti con uno striscione sulla carreggiata. Traffico fermo e lunghe code.
A cura di Alessia Rabbai
284 CONDIVISIONI

Attivisti per il clima hanno bloccato il Grande Raccordo Anulare di Roma. Una protesta pacifica, per coinvolgere le persone e per chiedere alle istituzioni azioni concrete per la salvaguardia del Pianeta, contro la crisi ecologica e climatica. Ragazzi e ragazze di Extionction Rebellion hanno fermato il traffico la mattinata presto di oggi, lunedì 6 dicembre, sedendosi sulla carreggiata con gli striscioni. Si tratta di ‘Ultima Generazione', campagna disruptive per le strade di Roma, per chiedere assemblee di cittadini, con una maggiore partecipazione democratica sul tema. Azioni che, come spiegano gli attivisti, verranno messe in atto nei pressi dei principali sbocchi stradali della Capitale, per attirare l'attenzione sulle loro richieste e accendere i riflettori sulla questione ambientale. Inevitabili i disagi per i lavoratori che si spostano verso Roma, con traffico e incolonnamenti, che si sono poi risolti nelle ore successive, con lo sgombero della carreggiata.

Attivisti sdraiati sul Raccordo, la polizia li porta via di peso

Ricevuta la segnalazione del blocco stradale, sul posto nel giro di poco tempo dall'inizio della mobilitazione sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato con una volante per avviare un dialogo con loro e farli spostare, nel tentativo di ripristinare la regolare circolazione. I manifestanti alle richieste dei poliziotti di andarsene, hanno risposto sdraiandosi sull'asfalto e gli agenti li hanno portati via di peso, liberando la strada poco prima delle 10. Si segnalano diversi chilometri di code.

Cosa vogliono i manifestanti che hanno bloccato il Raccordo a Settebagni

Sono otto gli attivisti per il clima che stamattina hanno bloccato il traffico sul Grande Raccordo di Roma all'altezza di Settebagni. Una ragazza durante la manifestazione ha detto agli automobilisti in attesa: "Ci scusiamo per il disagio che vi stiamo creando perché arriverete tardi al lavoro, ma la questione ambientale è urgente e non c'è più tempo da perdere". I manifestanti chiedono maggiore partecipazione dei cittadini alla questione ambientale, con la costituzione di assemblee e un incontro pubblico con i rappresentanti del Governo tra i quali il premier Mario Draghi, il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani e ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Stefano Patuanelli.

284 CONDIVISIONI
"Voliamo verso l’estinzione": la campagna contro i cambiamenti climatici e le compagnie aeree
Perché il blocco navale che propone Giorgia Meloni è irrealizzabile
Perché il blocco navale che propone Giorgia Meloni è irrealizzabile
187.117 di Fanpage.it
Sciopero per il clima a Roma, davanti alle sedi Eni e Acea bruciata una bolletta gigante
Sciopero per il clima a Roma, davanti alle sedi Eni e Acea bruciata una bolletta gigante
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni