Dalla mezzanotte di giovedì 22 aprile, cioè dalle 00 di venerdì 23 aprile, i cittadini del Lazio potranno prenotare la loro dose di vaccino anti Covid in cinque nuovi hub vaccinali a Roma e provincia. Con queste aperture l'obiettivo del Lazio è arrivare a 40mila somministrazioni del vaccino anti Covid ogni giorno, tra prime e seconde dosi ( Le prenotazioni sono attualmente aperte (articolo aggiornato al 22 aprile) a tutte le persone con età superiore a 60 anni, cioè per tutti i cittadini nati a partire dal 1961. Dalla mezzanotte di lunedì apriranno le prenotazioni anche per i cittadini della fascia d'età 58-59 anni. Attualmente i vaccini approvati dalla nostra Agenzia del farmaco, l'Aifa, sono quattro: AstraZeneca e Johnson&Johnson, raccomandati per persone con età superiore a 60 anni, Pfizer e Moderna. Non è chiaro se AstraZeneca e Johnson & Johnson verranno somministrati anche ai volontari under 60 che volessero fare questi due vaccini. Attualmente gli unici due hub che somministreranno Johnson & Johnson, a partire dal 24 aprile, sono quelli di Tor Vergata, nei pressi della Vela di Calatrava, e il drive in dell'outlet di Valmontone.

I 5 nuovi centri vaccinali a Roma e provincia

Questi sono i cinque nuovi centri aperti dalla Regione Lazio in provincia di Roma:

  • Roma Cinecittà Studios (via Lamaro 12 – Pfizer)
  • Centro commerciale Porta di Roma (Pfizer)
  • Via Quirino Majorana (raggiungibile con tram 8 – Pfizer),
  • Vela Calatrava a Policlinico Tor Vergata (ingresso viale Archiginnasio – vaccino mono dose J&J),
  • Outlet di Valmontone (modalità drive-in con vaccino mono dose J&J)

A questi potrebbe aggiungersi presto quello di Ladispoli, presso la Casa della Salute. Per quanto riguarda il nuovo hub degli studios di Cinecittà, per il momento viene utilizzato per le seconde dosi degli anziani e per coloro che, per patologie, non possono effettuare il vaccino AstraZeneca con cui si erano inizialmente prenotati.

Qua tutti i centri vaccinali di Roma e provincia

I numeri del Lazio: quanti vaccini somministra al giorno

Nella giornata di ieri sono state somministrate oltre 31mila dosi di vaccino, 2mila Moderna, 22mila Pfizer e quasi 7mila AstraZeneca. Due giorni fa erano state somministrate 30mila dosi di vaccino. Per la settimana compresa tra il 16 e il 22 aprile per il Lazio il commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, aveva fissato l'obiettivo delle 210mila dosi somministrate in sette giorni, alla media di 30mila dosi giornaliere. L'obiettivo dovrebbe essere stato raggiunto dalla Regione Lazio. Nelle prossime settimane si punta a raggiungere, nella Regione della Capitale, le 50mila dosi giornaliere.