159 CONDIVISIONI
10 Settembre 2021
19:35

Terapie intensive e ricoveri in ospedale, le Regioni più vicine alla zona gialla secondo i dati

Nessuna Regione cambierà colore la prossima settimana, ma guardando all’aggiornamento quotidiano dei dati Agenas sull’occupazione di posti letto d’ospedale in terapia intensiva e in area medica è possibile ipotizzare quali Regioni rischiano la zona gialla dal 20 settembre. Intanto la Sicilia resta l’unica Regione in fascia gialla, il resto d’Italia è in zona bianca.
A cura di Tommaso Coluzzi
159 CONDIVISIONI

La settimana si chiude con il consueto monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità del venerdì, che ha comunicato gli indicatori decisionali per il cambio di colori delle Regioni con un verdetto semplice: la prossima settimana non ci sarà nessuno spostamento di zona. La Sicilia resta gialla e il resto d'Italia bianca. I dati aggiornati del portale Covid-19 dell'Agenas, però, permettono di dare un'occhiata all'andamento delle terapie intensive e dei reparti d'ospedale nelle Regioni. Guardando alle tendenze e al riempimento delle strutture sanitarie, infatti, è possibile ipotizzare quali Regioni potranno cambiare colore dalla settimana successiva, o più che altro quali potrebbero andarci vicino e quali invece sono lontane dalle soglie di rischio previste per la zona gialla.

I dati di terapie intensive e ricoveri Regione per Regione

Secondo i dati dell'Agenas aggiornati ad oggi, nessun'altra Regione a parte la Sicilia ha numeri da zona gialla. Per lasciare la fascia bianca bisogna aver superato contemporaneamente sia il limite del 10% dei posti letto occupati nelle terapie intensive, sia quello del 15% dei posti occupati in area medica. Ecco i dati Regione per Regione:

  • Abruzzo: 3% terapia intensiva, 6% area medica
  • Basilicata: 5% terapia intensiva, 13% area medica
  • Calabria: 8% terapia intensiva, 17% area medica
  • Campania: 4% terapia intensiva, 10% area medica
  • Emilia Romagna: 5% terapia intensiva, 5% area medica
  • Friuli Venezia Giulia: 7% terapia intensiva, 4% area medica
  • Lazio: 6% terapia intensiva, 7% area medica
  • Liguria: 4% terapia intensiva, 5% area medica
  • Lombardia: 4% terapia intensiva, 6% area medica
  • Marche: 11% terapia intensiva, 6% area medica
  • Molise: 0% terapia intensiva, 4% area medica
  • Provincia autonoma di Bolzano: 7% terapia intensiva, 5% area medica
  • Provincia autonoma di Trento: 0% terapia intensiva, 4% area medica
  • Piemonte: 4% terapia intensiva, 3% area medica
  • Puglia: 5% terapia intensiva, 7% area medica
  • Sardegna: 12% terapia intensiva, 14% area medica
  • Sicilia: 12% terapia intensiva, 21% area medica
  • Toscana: 10% terapia intensiva, 8% area medica
  • Umbria: 7% terapia intensiva, 8% area medica
  • Valle d'Aosta: 0% terapia intensiva, 2% area medica
  • Veneto: 5% terapia intensiva, 3% area medica

Chi rischia la zona gialla e quando ci può passare

Sicilia a parte, che ormai da settimane è tornata in zona gialla, sono diverse le Regioni vicino alle soglie limite e che in parte le hanno già superate. La Sardegna, della quale si parla da giorni in ottica zona gialla, ha le terapie intensive sopra alla soglia dei dieci punti (12%), ma ha i posti letto in area medica pieni al 14%. Discorso opposto per la Calabria, che invece ha superato la soglia dei posti in reparto con il 17% ma è sotto al limite in terapia intensiva con l'8%. Per queste due Regioni, se la prossima settimana ci dovesse essere un peggioramento della situazione, resta il rischio zona gialla dal 20 settembre. In altri casi invece l'ipotesi è più remota: le Marche sono all'11% in terapia intensiva, ma al 6% in area medica e la Toscana ha rispettivamente il 10% e 8%.

159 CONDIVISIONI
Incidenza, ricoveri e terapie intensive, i dati Regione per Regione: chi è vicino alla zona gialla
Incidenza, ricoveri e terapie intensive, i dati Regione per Regione: chi è vicino alla zona gialla
Terapie intensive, ricoveri e incidenza: i dati del monitoraggio Iss, Italia in zona bianca
Terapie intensive, ricoveri e incidenza: i dati del monitoraggio Iss, Italia in zona bianca
Terapie intensive e ricoveri Covid, la situazione aggiornata regione per regione
Terapie intensive e ricoveri Covid, la situazione aggiornata regione per regione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni