Giuseppe Conte rimane uno dei leader politici più amati dagli italiani. Lo rivela un sondaggio condotto da Ipsos per la trasmissione diMartedì, andata in onda ieri sera su La7. Secondo l'indagine l'ex presidente del Consiglio sarebbe in cima alla classifica dei consensi dei cittadini, con il 61% delle preferenze. A seguire troviamo il ministro della Salute, Roberto Speranza, con il 41%. Mentre, a occupare il terzo gradino del podio Giorgia Meloni, al 37%.

Al quarto posto troviamo invece Matteo Salvini (33%), seguito da Enrico Letta (32%), Silvio Berlusconi (29%), Vito Crimi (18%) e Matteo Renzi (12%). Per quanto riguardo il nuovo presidente del Consiglio, Mario Draghi, il 48% dice di essere convinto del suo operato contro un 28% che invece se ne dice deluso. Secondo gli italiani, inoltre, la forza politica che sta crescendo maggiormente con il governo Draghi è la Lega (23%), seguita dal Partito democratico (13%) e da Forza Italia (12%). Solo il 7% crede che il nuovo governo stia beneficiando soprattutto al Movimento Cinque Stelle e ancora meno, il 3%, pensa che sia Italia Viva il partito più agevolato.

Per quanto riguarda il piano vaccini che ha presentato il nuovo commissario straordinario, il generale Francesco Figliuolo, gli italiani sono spaccati: per il 39% degli intervistati sta funzionando bene, contro il 36% per cui la campagna vaccinale sta andando male. Nel sondaggio è stato anche indagato il parere degli italiani per quanto riguarda il condono relativo alle cartelle esattoriali inserito nel decreto Sostegni. Per il 40% si tratta di un'ingiustizia e dal governo Draghi si aspettava qualcosa di meglio. Per il 34%, invece, non solo è giusto, ma andrebbe anche esteso.

Sempre in merito al condono fiscale, il 35% degli intervistati sarebbe accettabile solo se si restituisse la stessa quota condonata a chi ha pagato tutto. Per il 27%, invece, è sempre inaccettabile, mentre un altro 17% pensa che sia giustificato in ogni modo.