368 CONDIVISIONI

Sondaggi politici, Lega ancora primo partito, FdI vola per la prima volta sopra il 9%

Secondo il Barometro Politico Demopolis la Lega è al 34%, ai livelli delle europee, dopo aver raggiunto il 37% nel momento dell’apertura della crisi di inizio agosto, ed essere poi calato al 32% dopo la formazione dell’esecutivo Conte bis. Costante la crescita del partito di Giorgia Meloni, che per la prima volta supera il 9%: è il secondo partito del centrodestra.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Cangemi
368 CONDIVISIONI
Immagine

Secondo il sondaggio dell'Istituto Demopolis, realizzato per Otto e Mezzo, se si tornasse a votare oggi per le elezioni politiche, la Lega si confermerebbe ampiamente primo partito con il 34%. Il Partito Democratico, al secondo posto con il 18,5%, supererebbe di poco più di un punto il Movimento 5 Stelle, posizionato al 17,2%. Fratelli d'Italia, con il 9,4%, incrementerebbe ulteriormente il vantaggio su Forza Italia; agli azzurri verrebbero superati da Italia Viva al 5,8%.

La Sinistra-LeU sono dati al 2,5%, sotto il 2% le altre liste minori. Il trend degli ultimi mesi nel centrodestra vede il partito di Salvini tornare, con il 34%, ai livelli delle europee dello scorso maggio, dopo aver raggiunto il 37% nel momento dell'apertura della crisi di inizio agosto, ed essere poi calato al 32% dopo la formazione dell'esecutivo Conte bis. Costante, nelle ultime settimane, la crescita del partito di Giorgia Meloni, che per la prima volta supera il 9%.

Secondo l'istituto diretto da Pietro Vento, i principali partiti oggi al governo hanno avuto un andamento più discontinuo. Il Partito Democratico di Zingaretti passa dal 22,7 del maggio scorso al 18,5%, penalizzato prevalentemente dalla scissione di Renzi, che ha fondato il suo partito. Il Movimento guidato da Di Maio passa dal 17% delle Europee al 21,5%, ottenuto nei giorni della nascita del Conte bis, per attestarsi oggi, in calo, al 17,2%.

Sembrano pesare soprattutto l'effetto Umbria e le troppe fibrillazioni nell'attività di governo, in particolare sulla legge di Bilancio. La manovra, al centro da settimane del confronto politico, divide l'opinione pubblica: è giudicata negativamente dal 48%. Per 1 su 10 segna invece un cambio di passo positivo; per un terzo degli italiani è oggi il massimo fattibile da parte del governo, considerate le poche risorse disponibili dopo aver evitato il previsto aumento dell'Iva a fine anno.

Il dibattito sulla manovra sembra incidere sul peso delle aree politiche: dal 12 settembre ad oggi, non considerando le liste minori, il consenso complessivo dei partiti di maggioranza (PD, M5S, Iv, Sinistra) si riduce dal 47 al 44%. In due mesi – secondo il Barometro Politico Demopolis – cresce invece di 3 punti, dal 46 al 49% l'area di centrodestra.

368 CONDIVISIONI
Sondaggi politici, si allarga la forbice tra Lega e FI: partito di Salvini al 9,3%, azzurri al 6,7%
Sondaggi politici, si allarga la forbice tra Lega e FI: partito di Salvini al 9,3%, azzurri al 6,7%
Sondaggi politici, Fdi in lieve calo, recupera terreno il Pd (e toglie consenso al M5s)
Sondaggi politici, Fdi in lieve calo, recupera terreno il Pd (e toglie consenso al M5s)
Sondaggi politici, come cambiano le intenzioni di voto con le candidature dei leader di partito
Sondaggi politici, come cambiano le intenzioni di voto con le candidature dei leader di partito
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni