Gli ultimi sondaggi politico elettorali, quelli dell'Istituto Ixè andati in onda ieri sera a Cartabianca su Rai3, confermano la Lega al di sotto della soglia del 30%. Così come viene attestato il superamento del 20% per il Partito democratico, che mostra una tendenza positiva dalla vittoria in Emilia Romagna. Situazione stabile per il resto dei partiti, con il Movimento Cinque Stelle che continua a perdere inesorabilmente consensi e Fratelli d'Italia che invece segue crescendo. Ma vediamo nello specifico quali sarebbero le intenzioni di voto dell'elettorato italiano se fosse chiamato oggi alle urne.

La Lega di Matteo Salvini anche questa settimana rimane sotto il 30%, precisamente al 28%, stabile rispetto alle ultime rilevazioni. Se il voto regionale ha beneficiato i dem, per il Carroccio è stato esattamente il contrario: dopo la sconfitta in Emilia Romagna, infatti, il partito di via Bellerio ha perso consensi, sebbene rimanga la prima forza politica nel Paese. La distanza con gli altri partiti, tuttavia, si accorcia con il Partito democratico che cresce nei sondaggi e si posiziona al 20,1% guadagnando 0,3 punti percentuali.

Continua invece il declino per il Movimento Cinque Stelle, che anche questa settimana perde uno 0,3% e scende al 14,9%: meno della metà dei consensi ottenuti alle ultime elezioni politiche, nelle quali i pentastellati si erano affermati come prima forza in Parlamento. Sempre più vicini Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni che, in tendenza positiva anche nelle ultime rilevazioni, guadagnano 0,3 punti percentuali e ottengono il 12,7%. In lieve calo Forza Italia dopo alcune settimane di crescita dietro l'effetto della vittoria in Calabria. Infine, Italia Viva di Matteo Renzi rimane stabile al 3,2%, apparentemente non risentendo né in positivo né in negativo delle polemiche che l'hanno vista al centro del dibattito sulla prescrizione.

Il sondaggio di Ixè ha anche indagato la fiducia degli italiani nei leader politici. Al primo posto troviamo sempre Giuseppe Conte, con 38 punti: il presidente del Consiglio è in leggero calo rispetto ai risultati della scorsa settimana. Al secondo e terzo posto del podio seguono rispettivamente Giorgia Meloni Matteo Salvini con 35 e 31 punti, entrambi stabili. Subito dopo si posiziona Nicola Zingaretti con 26 punti, seguito a ruota da Silvio Berlusconi che ottiene invece 20 punti, anche lui in discesa. Viene poi il momento di Luigi Di Maio, che continua a perdere il favore dei cittadini e registra 19 punti, in calo sulle ultime rilevazioni. Fanalino di coda Matteo Renzi, che chiude la classifica con 13 punti.

Infine l'istituto ha esaminato la fiducia nel governo Conte bis: il 35% degli elettori ha affermato di avere abbastanza e molta fiducia nell'esecutivo giallorosso, mentre il 65% ha detto di averne poca o nessuna. Delle dichiarazioni che riflettono il consenso ai partiti, con le forze di opposizione al 47,4% contro il 38,2% dei partiti di governo.