Ieri sera, nella trasmissione di Rai 3 ‘Carta Bianca' condotta da Bianca Berlinguer, è stato rivelato l'ultimo sondaggio dell'Istituto Ixè sulle elezioni regionali in Umbria, previste per il prossimo 27 ottobre. Un voto in cui il candidato al momento in testa, Vincenzo Bianconi, viene sostenuto sia dal Movimento Cinque Stelle che dal Partito democratico. Il sondaggio è stato effettuato dal 4 all'8 ottobre, prendendo in esame un campione di popolazione maggiorenne residente in Umbria, tenendo conto della rappresentanza per età, genere e comune di resideza.

Solo qualche giorno prima Bianconi si trovava testa a testa con Donatella Tesei, la candidata sostenuta dalle forze di centrodestra. Alle stime di oggi, tuttavia, a Bianconi viene assegnato il 29,7%, mentre a Tesei il 29,4%. Un superamento quindi, che conta solo di pochi punti percentuali e che deve anche tenere conto di un 34% di indecisi.

Elezioni regionali in Umbria: l'incontro tra Zingaretti e Di Maio

Lunedì sera si sono incontrati a Roma il leader del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, e il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti proprio per discutere la questione dell'intesa in vista del voto del prossimo 27 ottobre. Per molti democratici l'intesa raggiunta sul candidato Bianconi andrebbe applicata anche ad altre elezioni, come ad esempio quelle che si terranno il prossimo gennaio in Calabria. Il tema dell'accordo, tuttavia, continua ad essere delicato, soprattutto in quanto molti parlamentari pentastellati si mostrano contrari ad allargare l'intesa con gli alleati democratici al governo. La scorsa settimana diversi deputati e senatori del Movimento Cinque Stelle si erano detti espressamente contrari all'eventualità di correre per le elezioni regionali a fianco di altri partiti, in primis il Partito democratico. Bisognerà dunque attendere il voto del 27 ottobre per comprendere a pieno i risvolti politici della possibile intesa anche a livello regionale fra le due parti, in caso di vittoria del candidato di pentastellati e democratici.