1.949 CONDIVISIONI
2 Novembre 2021
12:10

Salvini: “Mi scuso con i brasiliani, polemiche contro Bolsonaro sono surreali e imbarazzanti”

“Voglio scusarmi con il popolo brasiliano per le polemiche nei confronti del presidente Bolsonaro venuto qui oggi”: lo ha detto Matteo Salvini, accogliendo il presidente del Brasile arrivato oggi a Pistoia per partecipare alla cerimonia in onore dei caduti brasiliani durante la guerra mondiale. “Bolsonaro è il presidente eletto di una Repubblica amica, venuto qui oggi a ricordare migliaia di soldati che hanno combattuto per liberare l’Italia. È surreale che venga contestato”, ha aggiunto.
A cura di Annalisa Girardi
1.949 CONDIVISIONI

Continua la visita in Italia del presidente brasiliano Jair Bolsonaro, che nei giorni scorsi è stata oggetti di contestazioni e proteste nel Padovano. Questa mattina Bolsonaro è arrivato a Pistoia, per partecipare alla cerimonia in onore dei caduti brasiliani durante la guerra mondiale. Ad accoglierlo il leader della Lega, Matteo Salvini, che ha definito "surreali" le polemiche e gli scontri di questi giorni. "Voglio scusarmi con il popolo brasiliano per le polemiche nei confronti del presidente Bolsonaro venuto qui per onorare i caduti brasiliani morti per la nostra libertà, che hanno combattuto fascisti e nazisti sul serio", ha detto l'ex ministro dell'Interno.

La cerimonia si è svolta al monumento votivo dei caduti brasiliani durante la seconda guerra mondiale. In seguito agli inni nazionali, Bolsonaro ha deposto una corona di allora al monumento. La zona della cerimonia è stata blindata dalle forze dell'ordine. All'esterno del cimitero di San Rocco, dove si trova il monumento, si sono presentati alcuni simpatizzanti del presidente brasiliano, mentre nel centro di Pistoia è stata organizzata una manifestazione di protesta.

Salvini, parlando con la stampa, ha ribadito: "C'è chi riesce a fare polemica sui caduti in guerra. Bolsonaro è il presidente eletto di una Repubblica amica, venuto qui oggi a ricordare migliaia di soldati che hanno combattuto per liberare l'Italia dalla dittatura nazifascista. È surreale che venga contestato. Le polemiche sono incredibili". E ancora: "È una polemica imbarazzante, nei confronti di una persona e che è stata ricevuta da Mattarella e Draghi. La polemica politica dovrebbe lasciare in pace i cimiteri, onorare i caduti dovrebbe essere al di fuori".

Il leader leghista ha anche parlato del caso di Cesare Battisti, al quale il precedente presidente Luiz Inácio Lula da Silva aveva concesso il diritto d'asilo, nonostante fosse ricercato dalla giustizia italiana: "Se avessimo dovuto aspettare le decisioni dei presidenti di sinistra, alcuni terroristi italiani sarebbero ancora liberi in Brasile, in spiaggia a prendere il sole. Per questo devo ringraziare Bolsonaro", ha concluso

1.949 CONDIVISIONI
Torna un grande classico di Salvini: il servizio militare per i giovani
Torna un grande classico di Salvini: il servizio militare per i giovani
"Da una coppia gay difficilmente nasce qualcosa": polemica sulla frase dell'esponente leghista veneto
Bufera sul post antisemita di Raffaele La Regina, candidato con il Pd: le scuse non fermano la polemica
Bufera sul post antisemita di Raffaele La Regina, candidato con il Pd: le scuse non fermano la polemica
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni