238 CONDIVISIONI
Supporto per la Formazione e il Lavoro

Rdc, a settembre si attiva la piattaforma del Supporto per la formazione e il Lavoro: come funziona

Dal 1° settembre i cosiddetti “occupabili” che percepivano il Reddito di cittadinanza si potranno iscrivere alla piattaforma per il Supporto per la formazione e il lavoro e ricevere quindi un assegno di 350 euro al mese, che potranno incassare solo partecipando alle attività di formazione e sottoscrivendo un patto per il lavoro. Ecco come funziona.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Annalisa Girardi
238 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Supporto per la Formazione e il Lavoro

Mancano ormai poche settimane: la piattaforma per il Supporto per la formazione e il lavoro (in breve, Sfl) si prepara all'attivazione. Dal 1° settembre i cosiddetti "occupabili" che percepivano il Reddito di cittadinanza passeranno all'assegno di 350 euro al mese, che potranno incassare se si iscriveranno al progetto per l'inserimento sul mercato del lavoro. Per ricevere il supporto, quindi, dovranno partecipare a corsi di formazione e altre attività fino a quando non arriverà l'offerta di lavoro. Si tratterebbe, secondo alcune cifre comunicate dalla ministra del Lavoro Marina Calderone, di circa 112 mila persone, "attivabili sul mercato del lavoro".

Di questa platea, già il 25% sarebbe iscritto a una misura di politica attiva, necessaria appunto per percepire l'assegno da 350 euro. Gli altri dovranno iscriversi alla piattaforma, attraverso l'Inps o i patronati, per sottoscrivere il patto di attivazione al lavoro. Verranno a questo punto indirizzati verso i centri per l'impiego e le agenzie del lavoro. Una volta completato tutto il procedimento (non sono chiare le tempistiche entro cui dovrebbe avvenire tutto ciò) si inizierà a percepire l'assegno, mentre partiranno corsi di formazione e orientamento, così come si attiveranno le politiche attive per arrivare alle offerte di lavoro.

Nell‘area dedicata al Sfl sul sito del ministero, rispetto alle attività di formazione si legge:

A seguito della stipulazione del patto di servizio, l'interessato, attraverso la piattaforma può ricevere offerte di lavoro e servizi di orientamento e accompagnamento al lavoro, ovvero essere inserito in specifici progetti di formazione erogati da soggetti, pubblici o privati, accreditati alla formazione dai sistemi regionali, da fondi paritetici interprofessionali e da enti bilaterali. L'interessato può autonomamente individuare progetti di formazione, rientranti nel novero di quelli indicati al primo periodo, ai quali essere ammesso e, in tal caso, deve darne immediata comunicazione attraverso la piattaforma

Nelle misure del Supporto rientrano anche il servizio civile universale ed i progetti utili alla collettività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni, da svolgere presso il comune di residenza, compatibilmente con le altre attività del beneficiario.

La partecipazione a queste attività è obbligatoria, pena la sospensione del beneficio. "L'interessato è tenuto ad aderire alle misure di formazione e di attivazione lavorativa indicate nel patto di servizio personalizzato, dando conferma, almeno ogni 90 giorni, ai servizi competenti, anche in via telematica, della partecipazione a tali attività. In mancanza di conferma, il beneficio è sospeso", si legge ancora sul sito.

238 CONDIVISIONI
12 contenuti su questa storia
Le indicazioni dell'Inps sul Supporto formazione e lavoro: cosa fare per ottenere l'assegno
Le indicazioni dell'Inps sul Supporto formazione e lavoro: cosa fare per ottenere l'assegno
Supporto Formazione e Lavoro, la guida dell'Inps: requisiti, come fare domanda e date dei pagamenti
Supporto Formazione e Lavoro, la guida dell'Inps: requisiti, come fare domanda e date dei pagamenti
Supporto formazione lavoro, l'ex Inps Tridico dice che la piattaforma Siisl è "solo una vetrina"
Supporto formazione lavoro, l'ex Inps Tridico dice che la piattaforma Siisl è "solo una vetrina"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views