Presto tutte le Regioni saranno in zona bianca e diranno addio al coprifuoco, ormai è questione di giorni per alcuni e di settimane per altri. Per sapere quando le singole Regioni passeranno in zona bianca bisogna aspettare i dati settimanali dell'Istituto superiore di sanità, che arrivano ogni venerdì. Il monitoraggio di domani, se l'incidenza sarà confermata in calo, permetterà a Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e Provincia autonoma di Trento di passare in zona bianca lunedì 14 giugno. Lo spostamento nella fascia più chiara comporta l'anticipo di tutte le riaperture, anche quelle previste per inizio luglio, e l'abolizione immediata del coprifuoco notturno.

Quando tutta l'Italia entrerà in zona bianca

Per entrare in zona bianca è necessario mantenere i contagi settimanali sotto i 50 ogni 100mila abitanti per tre settimane di seguito. Considerando che l'incidenza è in calo netto in tutta Italia da settimane, si prevede che il 21 giugno potrebbero entrare in zona bianca anche le altre Regioni che non riusciranno a passare il 14. Parliamo di Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Sicilia, Toscana e Provincia autonoma di Bolzano. L'unica esclusa rimarrebbe la Valle d'Aosta che, ad oggi, ha ancora il dato dell'incidenza superiore ai 50 casi: per passare in zona bianca deve scendere sotto la soglia e restarci per tre settimane. Se il dato sarà sotto quel valore già nel monitoraggio Iss di domani – come è prevedibile – la Valle d'Aosta passerebbe in bianco il 28 giugno (ammesso che confermi il dato per le due successive rilevazioni). Sarebbe l'ultima Regione a entrare in zona bianca, e così tutta l'Italia sarebbe nella fascia più chiara entro fine giugno.

A giugno tutte le Regioni diranno addio al coprifuoco

Il coprifuoco viene abolito automaticamente nel momento in cui una Regione entra in zona bianca. Perciò già dall'inizio della prossima settimana più della metà delle Regioni italiane dovrebbero tornare alla normalità senza il coprifuoco. In zona gialla, invece, al momento è in vigore dalla mezzanotte alle 5 del mattino, ma verrà abolito il 21 giugno, il giorno in cui tutta Italia – tranne la Valle d'Aosta – dovrebbe trovarsi in zona bianca. Perciò le Regioni che hanno già raggiunto la zona bianca o che ci entreranno dal 14 giugno anticiperanno l'eliminazione del coprifuoco, per tutte le altre, che siano in zona gialla o bianca, l'abolizione arriverà il 21 giugno.